F1 ad Abu Dhabi, McLaren: salvo il secondo posto nei costruttori

da , il

    podio abudhabi

    Lewis Hamilton e Jenson Button chiudono il mondiale 2010 di Formula1 sul podio, accanto al campione del mondo Sebastian Vettel. Una bella immagine quella dei tre iridati degli ultimi tre anni, uno accanto all’altro in quest’entusiasmante finale di stagione. Il duo della McLaren alla vigilia del gran premio di Abu Dhabi aveva dichiarato che non avrebbe avuto alcun riguardo nei confronti degli avversari, ma avrebbe pensato solo a vincere. La doppietta non c’è stata, ma grazie al secondo e terzo posto di Lewis Hamilton e Jenson Button, il team di Woking è riuscito a portarsi a casa la medaglia d’argento nei costruttori. E ora ha intenzione di vincere quella d’oro nel 2011.

    MCLAREN F1. I complimenti a Sebastian Vettel arrivano anche da Lewis Hamilton, per una vittoria meritatissima secondo il britannico della McLaren che, insieme al giovane tedesco, era quello con meno probabilità di aggiudicarsi il titolo iridato. Alla vigilia del gran premio di Abu Dhabi però, Hamilton e Button avevano dichiarato di voler salire per l’ultima volta quest’anno sul podio e così è stato. Nessun riguardo nei confronti degli avversari, ma un solo obiettivo: permettere alla McLaren di portarsi a casa il secondo posto nei costruttori, chiudendo davanti alla Ferrari. Un buon risultato con cui concludere la stagione, su cui il team britannico ha intenzione di costruire la strada verso il successo nel mondiale 2011.

    LEWIS HAMILTON. “La nostra stagione non è stata delle migliori, ma dobbiamo complimentarci con la Red Bull e Sebastian Vettel per l’ottimo lavoro fatto!”, ha dichiarato Hamilton a fine gara. “Il secondo e terzo posto ad Abu Dhabi ci hanno permesso di concludere al meglio questa stagione. Io e Jenson quest’anno abbiamo lavorato duramente. L’anno prossimo andrà meglio: mi auguro che la macchina sia migliore così da poter combattere con gli altri campioni fin dalla prima gara”.

    JENSON BUTTON. Cede la corona di campione del mondo a Sebastian Vettel l’ex pilota della Brawn GP, che nel 2009 aveva dominato in modo incontrastato da inizio a fine stagione. Jenson Button voleva uscire di scena come si deve e così ha fatto, centrando il podio nell’ultima gara dell’anno. “È stato un anno fantastico”, ha dichiarato il pilota della McLaren, primo pilota ad abbandonare il gruppetto dei pretendenti al titolo nella gara in Corea. “Ognuno di noi ha avuto i suoi alti e bassi, incluso Sebastian. Ma è un vero talento e si è meritato in pieno il titolo. È stato bello trovarsi sul podio insieme a lui e a Lewis, che è stato il campione del 2008. Il nostro obiettivo di oggi era aggiudicarci il secondo posto nei costruttori e ce l’abbiamo fatta. Per quanto mi riguarda, quest’anno ho avuto diverse domeniche positive, ma ho faticato spesso nelle qualifiche: durante l’inverno lavorerò quindi su questo aspetto. Non sono riuscito a centrare il secondo titolo iridato, ma il mio bilancio di questa prima stagione alla McLaren è decisamente positivo!”.