F1, Alonso: Ferrari con Pirelli, senza traumi!

Formula 1: pareri favorevoli da Fernando Alonso sui pneumatici Pirelli dopo il test effettuato ad Abu Dhabi

da , il

    ferrari test pirelli f1 2010

    Test sugli pneumatici Pirelli conclusi con la Ferrari in testa sia nella prima che nella seconda giornata. Tra i team presenti ad Abu Dhabi regna ancora l’incertezza su come indirizzare lo sviluppo. I dati raccolti, infatti, saranno analizzati con cura e precisione solo una volta riportate le attrezzature in fabbrica. Per tecnici e ingegneri si preannuncia un dicembre decisamente intenso. Stando alle prime impressioni avute dalla pista, Fernando Alonso vede uno scenario positivo per la Ferrari che si è adattata senza traumi alle nuove coperture dopo oltre dieci anni di collaborazione ininterrotta con Bridgestone.

    TEST PIRELLI F1 2011. Il miglior tempo ottenuto da Massa e Alonso nelle due giornate di test Pirelli significa pochissimo. Ma è comunque un segnale incoraggiante. Va ricordato che la Ferrari, a differenza di altre scuderie come McLaren, Red Bull, Renault, Williams, non cambia fornitore di pneumatici da 13 anni! Gli altri, invece, già nel 2007 hanno dovuto conoscere una migrazione da Michelin a Bridgestone e sono quindi più attrezzati, freschi, esperti e reattivi su questo delicatissimo fronte.

    FERNANDO ALONSO. “Siamo soddisfatti di come abbiamo lavorato e di come siamo riusciti ad adattare l’assetto della vettura ai nuovi pneumatici, soprattutto in vista del lavoro che potremo fare sulla nuova monoposto in vista della prossima stagione. Per quello che abbiamo potuto vedere, il passaggio da Bridgestone a Pirelli non dovrebbe essere traumatico”, ha così commentato Fernando Alonso tornato nella pista del misfatto a meno di una settimana dalla delusione planetaria che lo ha visto protagonista. “Il ritorno qui dopo la delusione di domenica? – domanda inevitabile di fronte all’assedio dei giornalisti di tutto il mondo – Normale che tutti noi si senta ancora tanta delusione ma fa parte dello sport. E’ mancata la vittoria finale ma abbiamo fatto in ogni caso una bellissima stagione, con una straordinaria rimonta nella seconda parte dell’anno. L’anno prossimo ci riproveremo: siamo la Ferrari!”

    FERRARI. Uomini e mezzi sono in fase di ritorno verso Maranello. L’inverno Rosso delle apparizioni pubbliche, però, non si ferma. C’è un appuntamento fondamentale per i tifosi Ferrari: il 28 novembre il centro del mondo della passione per il Cavallino sarà il circuito “Ricardo Tormo” di Valencia che ospiterà per la seconda volta consecutiva le Finali Mondiali Ferrari.