F1, Alonso: Ferrari stagione da 10!

Formula 1: Fernando Alonso non vince il titolo di campione del mondo 2010 nonostante si sia presentato in testa alla classifica all'ultimo GP dell'anno

da , il

    Non c’è antisportività nel video di Fernando Alonso che fa un brutto gesto a Petrov dopo il Gran Premio di Abu Dhabi. E’ solo uno scarico di tensione di cui, probabilmente, il pilota Ferrari si è già pentito. C’è da capirlo. A mente fredda l’asturiano analizza nuovamente la gara e, soprattutto, l’intera stagione finendo con il dare un giudizio estremamente positivo all’accaduto. Stagione da dieci in pagella. Alonso esagera? Probabilmente sì. Anche lui ha sbagliato a volte. Ma gli altri erano più forti ed essere arrivato così vicino al bersaglio è comunque motivo d’orgoglio.

    FERNANDO ALONSO. “E’ un peccato arrivare alla fine della stagione e perdere il titolo all’ultimo momento ma queste sono le corse, questo è lo sport. Oggi è andato tutto male, dalla partenza alla strategia”, Alonso si prende parte delle colpe per il mancato successo in campionato sebbene la squadra Ferrari già lo abbia scagionato. “Col senno di poi sarebbe stato meglio non rientrare ai box così presto ma è facile parlare a bocce ferme: era comunque una decisione non certo facile - prosegue l’asturiano – Voglio fare i complimenti alla Red Bull e ai suoi piloti: durante l’arco del campionato hanno avuto qualcosa in più di noi e si meritano di essere dove sono adesso”. Giocando d’anticipo, Alonso già dà un voto a sé e alla squadra:“Questa resta una stagione da dieci. Sono stati mesi intensissimi e mi sono trovato in una squadra dall’atmosfera straordinaria. Ora c’è tristezza ma sono certo che fra qualche ora, a mente fredda, cominceremo ad apprezzare meglio quello che abbiamo fatto”. Progetti per il futuro? “Dobbiamo continuare così, uniti e determinati. Dobbiamo vivere il prossimo anno con quella voglia di vincere che ci ha caratterizzato e che, l’ho imparato subito, è un segno dell’identità Ferrari. Dobbiamo migliorare la macchina, fare in modo che gli errori che tutti abbiamo commesso durante l’anno non si ripetano”, ha concluso l’asso di Oviedo.

    VIDEO RABBIA CONTRO PETROV. Alla fine del GP di Abu Dhabi il campione della Ferrari ha scaricato la tensione contro il povero Petrov. Certi gesti non vorremmo mai vederli perché chiaramente antisportivi. Ma in certe circostanze possono starci. Piuttosto si può ragionare sul fatto che Alonso ha sempre tentato di sorpassare il russo andando al limite ma mai provando una manovra impossibile. La sua posizione era delicata in quanto un eventuale ritiro di Vettel gli avrebbe di nuovo aperto le porte del mondiale. Era costretto a rischiare ma non a strafare. Immaginiamoci cosa sarebbe successo se fosse finito fuori pista per sorpassare il russo della Renault “alla disperata” e poi Vettel non avesse vinto la corsa per un qualche imprevisto…