F1: Alonso sbagliò a lasciare la McLaren?

Formula 1: Steve Nielsen torna a parlare dell'addio di Alonso alla McLaren di fine 2007 per far notare come il pilota attualmente in forza alla Ferrari abbia commesso un grave errore

da , il

    Fernando Alonso ha sbagliato a lasciare la McLaren dopo un solo anno. A tornare sull’argomento, pungolato dai recenti battibecchi tra lo spagnolo e Lewis Hamilton, è il direttore sportivo della Renault Steve Nielsen. In un’intervista, il tecnico in forza ai transalpini parla di grave errore commesso da Alonso. Effettivamente, a conti fatti, l’attuale pilota Ferrari ha rinunciato a correre due stagioni con una delle monoposto più veloci del momento. Non solo, abbandonando il campo, a molti è sembrata un’ammissione di sconfitta.

    ALONSO MCLAREN. Ricordiamoci che Alonso nel 2007 è arrivato a giocarsi il titolo mondiale di F1 all’ultima gara e lo ha perso per un solo punto, chiudendo la classifica a quota 109, pari merito con Lewis Hamilton. Il fatto che quest’ultimo non solo gli abbia tenuto testa ma lo abbia addirittura battuto in certe circostanze nonostante fosse un debuttante in F1, ha fatto credere che Alonso sia fuggito dal team McLaren per evitarsi brutte figuracce future. Il parere dell’entourage del pilota asturiano, invece, è opposto: dato che in quel momento c’erano dei netti favoritismi per Hamilton, Alonso ha dovuto lasciare per non vedere la propria reputazione danneggiata. A rimettere in discussione queste considerazione ed a dare una lettura diversa di una situazione passata per sempre alla storia, è il direttore sportivo Renault. Secondo Steve Nielsen, Alonso doveva restare in McLaren e dimostrare di poter battere Hamilton:“Sappiamo quello che è successo alla McLaren, e lui è tornato indietro. Credo che sia stato un errore. Se fossi stato io il suo manager a quel tempo gli avrei detto: Senti, devi rimanere e battere questo tizio (Hamilton, ndr) in primo luogo perché hai la macchina più veloce adesso, in secondo perché la tua migliore possibilità di diventare campione del mondo il prossimo anno è rimanendo in McLaren”. Effettivamente il ritorno in Renault ha portato ben poche soddisfazioni al due volte iridato…

    KUBICA RENAULT. Robert Kubica non sta facendo rimpiangere Alonso alla Renault. Tant’è che sembra ormai cosa fatta il rinnovo del contratto. “Siamo determinati a tenerci Robert,” ha dichiarato Eric Boullier. La proposta fatta al polacco è di due anni. Il manager del 25enne di Cracovia preferirebbe un qualcosa di meno vincolante. Giusto per potersi nuovamente guardare intorno tra 12 mesi qualora le promesse dei francesi non fossero mantenute. Se non arriva presto un salto di qualità dal punto di vista tecnico, il buon Kubica sa che rischia di “trullizzarsi”.