F1, Alonso: Vettel campione anche se guarda il GP in Tv!

Formula 1:Fernando Alonso parla delle possibilità di Sebastian Vettel di vincere il titolo al termine del prossimo Gp del Giappone dicendo che il pilota tedesco può vincere anche senza scendere in pista

da , il

    fernando alonso sebastian vette campione f1 2011

    E’ un Fernando Alonso decisamente realista quello che commenta le possibilità di vittoria del titolo di campione del mondo di Formula 1 2011 da parte di Sebastian Vettel al termine del GP del Giappone. Il pilota Ferrari dice esattamente le cose come stanno:“Sebastian ha il titolo in tasca, anche se decide di guardare la gara di domenica qui dalla TV! Penso che potrà essere più felice di questo titolo rispetto al primo vinto perché è stato più rilassato e ha avuto il tempo di vederlo arrivare. Così sarà in grado di prepararsi al meglio per il party!”.

    FERNANDO ALONSO. Archiviata la parentesi Vettel e Red Bull, Alonso si dice ancora molto concentrato sul proprio campionato. Analizzando le cinque gare che restano da qui a fine stagione, cambia leggermente la propria prospettiva. Arrivare secondo in campionato è un bell’obiettivo. Ma conta poco:“Sarà difficile ma lotteremo per battere la McLaren nella classifica costruttori. Anche per il campionato Piloti c’è ancora una possibilità di conquistare il secondo posto ma non credo che secondo o terzo o quinto cambi molto, perché dopo un paio di mesi si dimentica tutto. Io preferirei vincere una delle cinque gare restanti piuttosto che arrivare secondo in campionato, ad essere onesti”. In questi casi, la cosa più difficile è trovare le motivazioni giuste per tenere alta la concentrazione:“Siamo persone competitive e non vedo nessuno nel box Ferrari felice di arrivare terzo o quarto con altri team davanti. Tutti all’interno della squadra sono concentrati come se questa fosse l’ultima gara e fossimo in lotta per vincere il titolo”, ha aggiunto il l’asso di Oviedo.

    FELIPE MASSA. Anche Massa dice la sua su Sebastian Vettel dando per scontato che il titolo arrivi questo weekend:“Tutti i piloti vorrebbero avere un anno come il suo: vincere il titolo con cinque gare ancora da disputare è sicuramente un risultato incredibile. Il suo peggior risultato finora è stato un quarto posto, quindi si può dire che ha avuto un anno perfetto”. Quanto alla propria stagione, il pilota Ferrari cita la sfortuna tra le cause che lo hanno affossato in classifica:“In questa stagione non ho avuto molta fortuna, tra forature, collisioni subite, o altre cose successe e adesso spero che la situazione cambi per le ultime cinque gare”.