F1, Alonso: Vettel inferiore ad Hamilton

Formula 1: Fernando Alonso ha dichiarato di vedere il rivale Sebastian Vettel ancora inferiore a Lewis Hamilton

da , il

    Alonso, Vettel, Hamilton

    Fernando Alonso continua la guerra psicologica nei confronti di Sebastian Vettel. Nella sua ultima intervista, rilasciata ai tedeschi di Sport Bild, ha dichiarato in riferimento al rivale della Red Bull:“E’ un due volte campione del mondo ma rimane ancora al di sotto di Lewis (Hamilton, ndr) che è molto veloce, concentrato ed interessato solo alla vittoria”. Il pilota Ferrari sente che, per avere delle chance in più di vincere il titolo 2012, deve scalfire quella sicurezza nei propri mezzi che ha fatto diventare Vettel un pilota pressoché perfetto.

    FERNANDO ALONSO. Secondo Alonso, Vettel non è ancora al pari di Hamilton:“Non ha raggiunto ancora quel livello”, ha aggiunto lo spagnolo. Utilizzare il collega della McLaren come paragone è una mossa furba. Il pilota Ferrari conosce meglio di chiunque altro il talento di Hamilton. Talento che, nell’anno di coabitazione a Woking, è riuscito a gestire con estrema difficoltà. Mai Alonso, invece, ha potuto battagliare ad armi pari con Vettel.

    SEBASTIAN VETTEL. Oltre ad Alonso, un altro pilota del Circus esprime perplessità su Sebastian Vettel. Trattasi dell’italiano Tonio Liuzzi. Stando al parere del pilota di Locorotondo, la Red Bull è stata troppo superiore alla concorrenza. Per dare un giudizio sul più giovane bi-campione del mondo della storia, si deve vederlo in battaglia con un mezzo meno veloce. Liuzzi, inoltre, non dimentica l’anno in cui ha condiviso il box con Vettel ai tempi della Toro Rosso:“Ricordo quel campionato. So che prestazioni ho ottenuto e non mi ritengo inferiore – ha dichiarato l’italiano – sono contento che lui abbia vinto due mondiale perché questo significa che avrei potrò fare altrettanto io quando avrò una macchina competitiva”. Secondo Liuzzi, la sua uscita dal programma Red Bull è da attribuirsi a Gerhard Berger e non al severo responsabile del progetto giovani Helmut Marko.