F1, Bernie Ecclestone picchiato per rapina: non per vendetta!

Formula 1: Bernie Ecclestone picchiato e derubato nella sua casa londinese mentre era in compagnia della giovane fidanzata brasiliana

da , il

    ecclestone picchiato occhio nero

    Bernie Ecclestone se l’è vista brutta. Come l’occhio nero della foto dimostra, il patron della Formula 1 è stato picchiato e rapinato da alcuni malviventi quando era in compagnia della sua giovane fidanzata brasiliana. I quattro furfanti sono riusciti a portarsi a casa alcuni gioielli per un valore complessivo che si aggira sui 230 mila Euro. Un’inezia per le casse di Mr. Ecclestone ma un’azione che poteva trasformarsi in dramma se si considera che a a prendere le botte è stato un indifeso nonnetto di 80 anni appena compiuti.

    ECCLESTONE PICCHIATO. La foto di Ecclestone picchiato con l’occhio nero presa dal Daily Expresse mostra in che condizioni l’arzillo ottantenne che detiene i diritti commerciali della Formula 1 sia uscito dall’ospedale. Per sua fortuna se l’è cavata in poche ore e con qualche medicazioni. Stando al racconto dell’accaduto, però, la situazione in cui si è trovato quando è stato assalito dai malviventi non deve essere stata semplice da gestire. Due giorni fa, attorno alle ore 22.30, Ecclestone è stato aggredito mentre stava rientrando nella sua abitazione londinese assieme alla giovane fidanzata brasiliana (Fabiana Flosi). Mr. B. è stato colpito da calci e pugni. La compagna, invece, è stata risparmiata. Vista l’età avanzata del “nostro”, forse tra i due era il meno temibile. Ma tant’è. Vuoi vedere che un mandante occulto, accanito tifoso della F1 vecchio stampo, ha voluto vendicarsi con la politica espansionistica extraeuropea del boss FOM…? Dopo scandali di vario tipo, ben oltre l’inverosimile (vedi i festini di Max Mosley, la spy story McLaren o il crashgate di Briatore…) non possiamo più stupirci di nulla quando c’è la F1 di mezzo. Scherzi a parte, i quattro ladri hanno ripulito le due vittime di gioielli e altri oggetti di valore e poi sono scappati.

    BERNIE ECCLESTONE. Dopo lo scampato pericolo, Ecclestone ha minimizzato i danni subiti ma ha chiesto a Scotland Yard di muoversi tempestivamente affinché costoro siano assicurati alla giustizia. “Non ci sono dubbi sul fatto che fosse proprio il signor Ecclestone l’obiettivo della rapina - ha detto un portavoce della polizia – i malviventi si sono mostrati davvero insensibili e hanno avuto poco riguardo per le vittime. Bisogna catturarli il più presto possibile”.