F1, Canada: Ferrari gasata, Alonso prudente

Formula 1 2011: la Ferrari e Fernando Alonso commentano la prima giornata di prove libere del GP del Canada ed anticipano cosa succederà in qualifica e gara

da , il

    ferrari fernando alonso canada f1 2011

    Basta poco per essere ottimisti. In casa Ferrari si godono il primo posto di Fernando Alonso nelle prove libere del venerdì sul circuito di Montreal e guardano con fiducia ad un Gran Premio del Canada ad alto rischio pioggia. A dare qualche certezza agli uomini di Maranello c’è anche la consistenza mostrata da Felipe Massa. Ciononostante, Pat Fry ricorda quanto siano poco attendibili le indicazioni che arrivano dal cronometro ed Alonso ribadisce che il suo favorito per la pole position è Sebastian Vettel. Per il resto, occhi al cielo ed al bollettino meteo.

    FERRARI. Il lavoro della Ferrari si è diviso tra alcune comparazioni di assetto e lo studio del comportamento degli pneumatici. A tal proposito, segnaliamo che la Pirelli ha portato per la prima volta le gomme con la striscia bianca, costruite con mescola Medium, che entreranno ufficialmente in azione nel Gran Premio d’Europa. “Mai come oggi è difficile interpretare la classifica, anche perché praticamente nessuno è riuscito a tirare fuori il massimo della prestazione della vettura con le gomme Supersoft – ha detto Pat Fry - Per quel poco che abbiamo potuto capire, la nostra vettura sembra essere abbastanza competitiva su questo tracciato. Per domenica è prevista pioggia: un’incognita in più da tener presente nella definizione delle scelte finali sull’assetto”.

    FERNANDO ALONSO. “Non ci siamo concentrati sui tempi, quindi è positivo ritrovarci tra le prime quattro o cinque posizioni”, ha dichiarato Alonso. Lo spagnolo, però, tiene i piedi per terra ricordando che anche due settimana fa a Monaco era andato forte nelle libere ma poi Vettel si era preso la pole position con un vantaggio netto su di lui:“Sappiamo che la Red Bull sarà molto forte, probabilmente sono i favoriti. E considerando che domani e soprattutto domenica pioverà a quanto dicono le previsioni, tutto il lavoro fatto oggi sarà solo di prova quindi tutto può cambiare per domani. Resteremo concentrati, pronti per un cambiamento”.

    FELIPE MASSA. Anche il brasiliano si è messo in luce:“La macchina sembra competitiva ed il bilanciamento non era male come primo giorno di prove”. Come altri colleghi, Massa si lamenta delle molte interruzioni dovuto ad incidenti:“Purtroppo a causa delle bandiere rosse non sono stato in grado di utilizzare le Supersoft come avrei voluto, così mi sono concentrato sul long run con benzina a bordo. Le gomme si comportano bene e il degrado non è eccessivo”.