F1, Ferrari: Alonso deve recuperare 10 punti su Button

Formula 1: la Ferrari ammette di puntare ancora al secondo posto nel mondiale 2011 con Fernando Alonso

da , il

    fernando alonso classifica ferrari 2011

    Fernando Alonso vede ridursi a dieci punti il ritardo in classifica tra lui e Jenson Button nella lotta al secondo posto nel mondiale 2011. Il pilota Ferrari ha più volte dichiarato di preferire, eventualmente, una vittoria in più anziché la piazza d’onore nel campionato. Il team italiano, però, vuol comunque dare al pilota di Oviedo questa opportunità ben sapendo che il prossimo appuntamento in Brasile, l’ultimo del calendario, nasconde non poche insidie.

    FERRARISTEFANO DOMENICALI. Il team principal del Cavallino Rampante loda Fernando Alonso:“Grazie ad una prova ancora una volta straordinaria da parte di Fernando, siamo stati in grado di lottare per la vittoria fino alla parte finale della corsa. Il primo giro del pilota spagnolo è stato eccezionale, così come il passo di gara”, ha ricordato Domenicali parlando del GP di Abu Dhabi 2011. Tra due settimane il Circus atterrerà in Brasile. Il circuito di Interlagos è noto per i suoi colpi di scena. La Ferrari spera di approfittare di qualche circostanza favorevole per recuperare i dieci punti di ritardo da Jenson Button e portare il proprio pilota secondo nel mondiale:“Sarà dura raggiungerlo ma non certo impossibile e faremo di tutto per mettere in condizione Fernando di raggiungere questo risultato”, ha aggiunto il capo della Gestione Sportiva confidando anche nell’aiuto di Felipe Massa che, davanti al pubblico di casa, ha l’obbligo di lasciare almeno un acuto all’interno di una stagione grigissima.

    FERRARI - PAT FRY. Il responsabile del reparto tecnico della Ferrari analizza il GP di Abu Dhabi dal punto di vista delle strategie e promuove le scelte fatte:“Abbiamo provato a sfruttare il nostro miglior degrado degli pneumatici ma, a differenza di quanto accaduto in India nel duello con Webber, la mossa non è stata decisiva. Felipe è stato autore di una buona gara nella prima parte ma poi ha pagato più del suo compagno di squadra le difficoltà che abbiamo con le mescole più dure”. Fry si dice soddisfatto del risultato finale, frutto anche di una grande partenza di Fernando Alonso:“Il passo con le gomme Soft è stato all’altezza della situazione e siamo sempre rimasti vicini ad Hamilton. Nella seconda porzione di gara Fernando ha avuto un po’ di traffico con i doppiati ma non saremmo riusciti a rimandarlo in pista davanti al pilota della McLaren. Sin da venerdì eravamo consapevoli che il nostro passo con le Medium era inferiore a quello degli avversari diretti quindi non abbiamo più avuto la possibilità di attaccare”. Prossimo appuntamento in pista per la scuderia Ferrari e per gli altri team del Circus sono i tre giorni di test per giovani piloti che si terranno da oggi a giovedì Ad Abu Dhabi. Al volante sulla Rossa ci sarà il collaudatore Bianchi:“Saranno un’ottima opportunità per provare nuove idee, per risolvere certi problemi che ancora abbiamo e, soprattutto, per far fare esperienza ad un giovane di talento come Jules Bianchi”, ha concluso Fry.