F1, Ferrari: Arrivabene-Binotto ai ferri corti?

Lotta di potere all'interno del team Ferrari tra Binotto e Arriabene? E' l'ultima provocazione made in Germany!

da , il

    F1, Ferrari: Arrivabene-Binotto ai ferri corti?

    Nel box della Scuderia Ferrari di Formula 1 c’è un problema tra Maurizio Arrivabene e Mattia Binotto? La loro coabitazione appare scomoda stando a quanto sostenuto dalla Bild. Ai tedeschi piace, soprattutto d’agosto, mettere amabilmente in crisi il Cavallino Rampante. E’ un loro marchio di fabbrica. Stavolta hanno messo nel mirino il direttore della Gestione Sportiva Ferrari e il direttore tecnico della Scuderia Ferrari di Formula 1. Cosa c’è di vero? Lo dirà il tempo. Quello che viene fuori sentendo queste indiscrezioni è che Binotto voglia far valere il proprio peso all’interno della squadra forte dei risultati ottenuti e della sua grande capacità di gestire uomini e risorse. In effetti, certe mansioni “organizzative” spettano al team principal Arrivabene che, inequivocabilmente, rischia così di vedersi erose alcune responsabilità. Insomma, pare che il tecnico svizzero, forte anche della stima di Marchionne, chieda più spazio mentre il manager bresciano voglia mantenere il timone ben saldo arrivando persino a minacciare un ritiro del supporto economico fornito dalla Marlboro di cui resta uomo chiave.

    Ferrari dalle parole ai fatti: test ok in Ungheria

    Al di là delle chiacchiere da bar su Arrivabene e Binotto sulle quali speriamo intervenga il presidente Sergio Marchionne per spegnere ogni polemica sul nascere, la realtà dei fatti dice che la Ferrari ha effettuato alla grande una 2 giorni di test in Ungheria prima di impacchettare tutto e chiudere per ferie il reparto corse. Nel primo giorno ha dato la possibilità al giovane Leclerc di debuttare con la monoposto del 2017. Nel secondo, ha alternato al volante Vettel e Raikkonen che hanno completato rispettivamente 47 e 60 giri nei quali hanno testato nuove soluzioni sulla SF70H.

    Vettel: “Ferrari forte ovunque”

    “Non si fanno molti test nel corso della stagione, per cui questa è stata una buona occasione per provare un paio di cose e capire la macchina – ha dichiarato Sebastian Vettel su ferrari.com dopo aver girato mezza giornata sul circuito dell’Hungaroring - Ovviamente durante un test così breve non ti aspetti di fare chi sa cosa, ma sarà utile per le prossime gare e per capire meglio la vettura. Credo che quest’anno siamo stati molto forti ovunque; certamente ci sono state gare in cui non abbiamo reso al meglio e di sicuro ci saranno sempre differenze da pista a pista, ma l’obiettivo di tutto il lavoro che facciamo è essere in forma per il resto della stagione. Quanto alle mie vacanze… Non ho fatto molti piani e penso che mi riposerò, dopo tanti viaggi aerei!”

    Raikkonen:”In Ferrari ci sforziamo di migliorare sempre”

    “Portiamo sempre qualcosa di diverso, indipendentemente da dove siamo, e cerchiamo di imparare. Abbiamo ottenuto buoni risultati, come squadra, qui in Ungheria, ma ci sforziamo sempre di migliorare – ha aggiunto Kimi Raikkonen – Nelle ultime gare la sensazione con la macchina è migliorata costantemente, il che dimostra che le nuove cose che abbiamo portato mi hanno aiutato a guidare sempre meglio”.