F1, Ferrari: FOTA esperimento fallito

Formula 1: la Ferrari per bocca del suo presidente Luca di Montezemolo spiega perché è uscita dalla FOTA

da , il

     Formula 1 - FOTA

    E’ il presidente Luca di Montezemolo a spiegare i motivi per i quali la Ferrari ha annunciato ad inizio dicembre di voler uscire dalla FOTA. Il numero uno della scuderia italiana precisa di aver preso la decisione in completa autonomia. Il fine è quello di mandare un chiaro messaggio al mondo della Formula 1:“Siamo usciti dalla FOTA, per nostra iniziativa e senza consultarci con nessun altro, perché eravamo stanchi di compromessi al ribasso”. Ricordiamo che l’Associazione dei team di F1 era nata proprio per volontà dei top team, Ferrari in testa. Montezemolo , eravamo nel 2009, fu nominato primo presidente.

    FERRARI. Quello che non è andato giù alla Ferrari è stato il mancato rispetto di alcune regole:“Se uno sta in un club tutti devono essere rispettosi delle regole, altrimenti che ci si sta a fare? Peraltro, sono tuttora convinto che ci sia la possibilità di avere una visione comune fra i team più importanti sul futuro e io spingerò al massimo per individuare obiettivi comuni: quello che voglio sono solamente regole chiare ed interpretazioni chiare”. Montezemolo si riferisce a due episodi: da una parte il mancato rispetto da parte della Red Bull del tetto di spesa definito dai membri dell’Associazione. Questa mossa ha forse consentito a Vettel di vincere il titolo mondiale? Non si può dire con certezza. Dall’altra, c’è la confusione sui regolamenti tecnici:“Non si possono ripetere situazioni come quella di Silverstone quando si sono cambiate le regole tre volte in un Gran Premio – ha ricordato Montezemolo - in quel caso la Ferrari ha deciso di sacrificare i suoi interessi per evitare una rottura che avrebbe fatto del male alla Formula 1, con tutti che si sarebbero scatenati a dire che non volevamo l’accordo perché non eravamo competitivi… Invece qualcun altro ha preferito pensare solamente al proprio interesse.” Al termine di questo intervento ci tornano alla mente le parole dell’anziano Bernie Ecclestone che, prevedendo breve vita per la FOTA, disse:“Come possono pensare di andare d’accordo dei soggetti che hanno il solo scopo di vincere l’uno contro l’altro?” La storia gli ha dato ragione. In brevissimo tempo.