F1, Ferrari: Herbert spiega la penalizzazione di Massa per l’incidente con Hamilton in India

Formula 1: Johnny Herbert spiega i motivi della penalizzazione subita da Felipe Massa durante il Gran Premio d'India 2011 per l'incidente avvenuto con il solito Lewis Hamilton

da , il

    felipe massa gp india 2011 penalizzazione

    Felipe Massa giustamente o ingiustamente penalizzato per l’incidente con Lewis Hamilton durante il Gran Premio d’India 2011? Credo che se la vicenda fosse stata archiviata dai commissari della FIA come “normale episodio di gara”, in pochi si sarebbero scandalizzati. Tuttavia, una decisione è stata presa e la spada del collegio giudicante è caduta sulla testa del pilota Ferrari. L’ex driver Johnny Herbert, chiamato dalla FIA a far parte degli Stewards, prova a buttare un po’ d’acqua sul fuoco esponendo le sue ragioni.

    INCIDENTE MASSA-HAMILTON. Le argomentazioni dell’ex pilota Johnny Herbert sono in contrasto con quelle del popolo Ferrari ma spiegano molto bene la linea di ragionamento seguita per penalizzare Felipe Massa. Il brasiliano sapeva dove si trovava il suo avversario ma ha comunque scelto di sbattergli la porta in faccia:“L’incidente poteva essere evitato. Abbiamo esaminato le immagini da tutte le visuali e abbiamo studiato i dati in nostro possesso. Per noi era chiaro che Massa sapeva la posizione di Hamilton ed ha deciso di tagliargli la strada – ha dichiarato il britannico – se avesse lasciato la porta aperta e fosse stato toccato, allora avremmo dato la colpa ad Hamilton. Ma non è andata così per cui riteniamo corretta la nostra decisione”.