F1, Ferrari: Massa e Alonso convocati dalla FIA

Formula 1: la FIA ha chiesto la convocazione di Fernando Alonso e Felipe Massa per il prossimo 8 settembre quando sarà chiamata a prendere una decisione sull'ordine di scuderia del Gran Premio di Germania

da , il

    F1, Ferrari: Massa e Alonso convocati dalla FIA

    Fernando Alonso e Felipe Massa sono statii convocati dalla FIA per l’indagine sul sorpasso avvenuto dallo spagnolo ai danni del brasiliano durante il Gran Premio di Germania ad Hockenheim. Dopo la multa di 100 mila dollari inflitta al team al termine della gara, i commissari hanno ritenuto opportuno che fosse il Consiglio Mondiale della Federazione a valutare ulteriori sanzioni alla Ferrari e ai suoi due piloti. Per queste ragioni anche Massa e Alonso saranno ascoltati. Stando agli esperti di questioni del genere, non è una buona notizia per il team italiano.

    ORDINI DI SCUDERIA. Come ho già avuto modo di sottolineare, il Consiglio Mondiale della FIA non cercherà di capire se l’ordine di scuderia durante il GP di Germania ci sia stato o meno. Questa eventualità è già stata appurata dai commissari di gara che al termine della corsa hanno inflitto 100 mila dollari di multa alla Ferrari. Quello che la Federazione dovrà valutare è se dare ulteriori sanzioni oppure no. In tal senso, il ventaglio di opportunità è molto ampio. Si va dalla più lieve, una semplice ammonizione, alla più pesante, una penalizzazione in termini di punti in classifica sia nel campionato piloti che in quello costruttori. L’impressione è che la Ferrari abbia qualche carta da giocarsi in sede difensiva ma deve stare ben attenta a scegliere la linea di difesa più opportuna. La storia, ad esempio, ci insegna che fino ad ora è stato molto più proficuo ammettere l’errore e chiedere scusa piuttosto che continuare a difendersi forti del fatto che l’accusa sia in una situazione di “insufficienza di prove”.

    FERRARI. Parigi, Place de la Concorde, 8 settembre. Il Consiglio Mondiale si riunirà mercoledì prossimo. Per quel giorno, come detto, anche Felipe Massa e Fernando Alonso dovranno starci. Per loro fortuna, con il GP d’Italia in avvicinamento, non ci sarà bisogno di essere nella capitale francese fisicamente. Potranno partecipare all’udienza anche collegati in videoconferenza. E chissà che questo escamotage non gli aiuti a ricostruire i fatti in modo più freddo e convincente. Secondo alcune indiscrezioni sono due le frasi maggiormente sotto esame. La prima è quella di Alonso quando urla via radio “E’ ridicolo” riferendosi alla difesa della posizione del compagno di box. La seconda è l’altrettanto celebre “Mi dispiace” detto dall’ingegneredi pista Rob Smedley a Felipe Massa. Ironia della sorte, in entrambi i casi non c’è una parola fuori posto del brasiliano. Lui ha sbagliato a farsi passare in modo plateale. Più che una questione d’orecchi è stata di occhi. Adesso, però, è la voce del pilotino quella più attesa. E che più fa tremare. Per la Ferrari presenzierà a Parigi il team principale Stefano Domenicali mentre non ci sarà il direttore sportivo Massimo Rivola,

    Foto: AP/LaPresse