F1, Ferrari: Massa vuole la prima vittoria

Formula 1 2011: Felipe Massa parla del suo momento alla ripresa della stagione dopo la pausa estive

da , il

    felipe massa formula 1 2011 belgio

    In un’annata 2011 dove lottare per il titolo mondiale è impossibile causa manifesta inferiorità della Ferrari rispetto alla Red Bull del Vettel asso pigliatutto, per un pilota da tempo sotto la lente d’ingrandimento dei critici come Felipe Massa può bastare poco per trovare un minimo riscatto. L’obiettivo del brasiliano da qui a fine stagione è quello di vincere almeno una gara. Cogliere un successo parziale che dimostri al mondo, Ferrari in primis, che quel pilota capace di contendere il titolo mondiale 2008 a Lewis Hamilton non è per niente… un bollito.

    FELIPE MASSA. Reduce da un po’ di relax in Brasile, Felipe Massa torna in Europa per affrontare il Gran Premio del Belgio con lo spirito di chi non ha nulla da perdere ma molto da dimostrare. “Ritornando al lavoro insieme a tutti gli altri a Maranello all’inizio della settimana, ho già parlato al telefono con Stefano (Domenicali) e con il mio ingegnere di pista Rob (Smedley) così da scoprire come stanno andando i preparativi per questo fine settimana a Spa – ha scritto il pilota Ferrari sul suo blog ufficiale – porteremo alcuni aggiornamenti aerodinamici, comprese delle nuove ali da collaudare. Tutto sembra andare nella direzione che ci aspettiamo, quindi spero potremo avere un buon fine settimana”. L’obiettivo personale per le prossime 8 gare del calendario 2011 è vincere almeno un Gran Premio:“Ci sono ancora molte corse davanti a noi. Il mio obbiettivo principale è quello di provare ad ottenere la mia prima vittoria dell’anno. Non saranno due mesi semplici ma noi non abbiamo intenzione di mollare”.

    SPA-FRANCORCHAMPS. Su una pista per veri campioni come quella di Spa-Francorchamps, Felipe Massa ha ottenuto un successo nel 2008 sfruttando un duello ad eliminazione tra Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton. Lì non ebbe molti meriti. In suo onore, semmai, va ricordato il secondo posto del 2007. “L’obiettivo sarà ripetere il 2008! Ho seguito la discussione riguardo l’utilizzo del DRS alla curva Eau Rouge e penso che vietare il suo utilizzo in quel punto per tutto il weekend sia la scelta giusta: i piloti in gara cercherebbero sempre di utilizzare il DRS lì e questo potrebbe causare incidenti, a causa della particolare natura di quella curva”, ha concluso il ferrarista.