F1, Ferrari: Montezemolo dà l’ultima scossa al team

Formula 1: Montezemolo ha tenuto un discorso d'addio davanti al pubblico della Gestione Sportiva Ferrari rinnovando la fiducia nelle capacità degli uomini di Maranello

da , il

    F1, Ferrari: Montezemolo dà l'ultima scossa al team

    Prima di lasciare definitivamente la poltrone di presidente della Ferrari il prossimo 13 ottobre, Luca Cordero di Montezemolo ha voluto incontrare per l’ultima volta la scuderia di Formula 1 per dare l’ultima scossa all’ambiente. L’ex capo amava stare vicino ai suoi uomini e sapeva quando era il momento giusto per farsi sentire. Di fronte a tutti i dipendenti della Gestione Sportiva, all’interno di un luogo simbolico come il cantiere della nuova sede della Ge.S., ha dato la carica a suo modo. Per lui ora, al di là della chiacchierata buonuscita da 27 milioni di Euro (che, a ben vedere, non è nulla di fantascientifico se confrontato con altri casi all’italiana per un manager che è stato 23 anni nello stesso luogo di lavoro ed ha portato risultati economici di un certo tipo) si aprono nuovi orizzonti professionali tutti ancora da raccontare.

    “Abbiamo capito i nostri errori e in azienda c’è tutto quello che serve per raggiungere l’obiettivo, in termini di persone, infrastrutture e risorse. Occorre lavorare di più insieme, perché questo è ciò che impongono i nuovi regolamenti, mettere in fila i problemi ed affrontarli uno ad uno e, come una vera squadra, avere il coraggio di osare. Solo così si può riuscire ad aprire un nuovo ciclo vincente”, ha affermato. Assieme a lui c’erano anche il Team Principal Marco Mattiacci, il Vicepresidente Piero Ferrari e l’Amministratore Delegato Amedeo Felisa. L’incontro è durato circa mezz’ora ed è stato interrotto più volte dagli applausi. Immancabili molte citazioni per Michael Schumacher, grande protagonista della maggior parte dei successi firmati Montezemolo.

    Addio a Emilo Botin, boss Santander

    Nel giorno in cui Montezemolo ha annunciato la separazione dalla Ferrari, dalla Spagna è arrivata la notizia della scomparsa di Emilio Botin. Il 79enne boss del gruppo Santander aveva ottimi rapporti con Maranello soprattutto da quando la banca era diventata main sponsor della Rossa. “Piango la scomparsa di un grande amico e di uno straordinario imprenditore con il quale in questi anni ho condiviso bellissimi momenti sportivi e non – ha dichiarato Montezemolo - La Ferrari lo ricorderà sempre come uno dei suoi tifosi più appassionati e a lui dobbiamo il grande supporto di Santander che va ben oltre il puro rapporto commerciale”.

    Raikkonen conferma: “Ferrari mio ultimo team”

    Prima lo dice. Poi lo ritratta. Poi lo riconferma. Eccetera. Kimi Raikkonen, intervistato dalla CNN, ha dichiarato che la Ferrari sarà il suo ultimo team di Formula 1. “Non sono più un giovane e voglio fare qualcosa nella vita oltre alla F1. Finirò la carriera in Ferrari e poi vedrò cosa fare del mio futuro”, ricordiamo che tra qualche mese diventerà per la prima volta papà dato che la sua nuova fidanzata, Mintu Virtanen, ha ufficialmente annunciato di essere incinta.