F1, Ferrari: Montezemolo non boccia nessuno

Formula 1: il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo non incolpa la squadra per la sconfitta di Alonso nel mondiale 2010

da , il

    f1 2010 montezemolo ferrari

    Il titolo mondiale 2010 non è arrivato in casa Ferrari ma Montezemolo non boccia nessuno e dà appuntamento alla prossima stagione per ritrovare di nuovo la Rossa di Maranello in lotta fino all’ultima gara. Come sostanzialmente sempre è accaduto negli ultimi 14 anni se si esclude la stagione 2005 e quella 2009. L’orgoglio Ferrari di cui il Presidente è ambasciatore nel mondo posa su solide basi. C’è un gran pilota come Fernando Alonso, c’è un grande gruppo di tecnici ed ingegneri, c’è un confermato Stefano Domenicali al timone. Cos’altro chiedere? Una vettura 2011 più forte della concorrenza…

    MONTEZEMOLO. “Siamo giù di morale per l’epilogo di questa stagione ma questo è lo sport. Avevamo le carte in regola per vincere il titolo con Fernando ma oggi non tutto è andato per il verso giusto”, ribadisce il concetto espresso a caldo il Presidente Ferrari che va comunque in mezzo alla mischia nonostante la grande sconfitta del suo team. Montezemolo ci tiene a ringraziare la squadra per essere arrivata ancora una volta in fondo alla stagione con un pilota in grado di vincere il titolo mondiale mettendo in piedi una rimonta che a metà stagione sembrava grandemente impossibile. “Ci abbiamo creduto fino in fondo e il risultato di oggi non deve cancellare quello che abbiamo fatto in questa stagione. Da 14 anni, con sole due eccezioni, la Scuderia Ferrari Marlboro arriva all’ultima gara della stagione o in lotta per il titolo o dopo averlo già conquistato”, ricorda Montezemolo.

    FERNANDO ALONSO. Il Presidente incorona Fernando Alonso a leader della Scuderia Ferrari, dentro e fuori la pista:“Ha avuto una stagione straordinaria, dimostrandosi forte e determinato, capace sempre di essere vicino alla squadra e di dare un contributo eccezionale”.

    STEFANO DOMENICALI. Parole di stima anche per Stefano Domenicali sebbene sia stato il muretto a far perdere un titolo già ipotecato:“Ha fatto un grande lavoro, tenendo la squadra sempre unita, anche nei frangenti più difficili. Ci vorrà un po’ di tempo per assorbire questa delusione ma dobbiamo tenere la testa alta ed essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto”.

    TIFOSI FERRARI. Il ringraziamento finale di Montezemolo è diretto ai tifosi:“Hanno sempre creduto in noi: quando vedo tante bandiere della Ferrari e tante persone che visitano il nostro parco qui ad Abu Dhabi sono contento che la Ferrari sia sempre ai massimi livelli, anche e soprattutto per loro.”