F1, Ferrari: partenza forte nel 2012

Formula 1: aria nuova in casa Ferrari

da , il

    ferrari formula 1 2012 stefano domenicali

    La Ferrari dichiara di puntare ad una partenza a razzo per la stagione 2012 di Formula 1. Non è la prima volta che Stefano Domenicali ce lo viene a raccontare. Puntualmente, all’avvio di una nuova annata, il team principal di Maranello viene smentito dai fatti. Stavolta qualcosa è cambiato. Non c’è più Aldo Costa. Il team di lavoro ha idee nuove e diverse rispetto a quelle che, nel bene e nel male, hanno contraddistinto le monoposto degli ultimi tempi. Si punta su un approccio più aggressivo e si vanno a rispolverare aree tecniche ritenute fino ad oggi non particolarmente interessanti.

    FERRARI - DOMENICALI. “In queste ultime due gare vogliamo lottare per il podio e cercare di fare di tutto per portare Fernando al secondo posto nella classifica Piloti. Nel frattempo, tutti a Maranello stanno lavorando per preparare una macchina che sia competitiva sin dall’inizio della prossima stagione, quando sappiamo bene che l’obiettivo sarà uno solo: la vittoria.” Con queste parole Stefano Domenicali fa il punto della situazione. Il capo della Gestione Sportiva Ferrari sa di non essere sul banco degli imputati. Ma sarà lui il primo sotto esame nella stagione 2012. Non sarà facile far sì che le monoposto di Fernando Alonso e Felipe Massa tornino a primeggiare. La speranza degli uomini in Rosso è che durante l’inverno avvenga il miracolo e da qualche area di sviluppo apparentemente non rilevante possa saltar fuori l’invenzione dell’anno che dia un netto vantaggio in prestazioni sulla concorrenza.

    FORMULA 1 2012. Ci sono ancora due appuntamenti da affrontare. Abu Dhabi e Brasile. Il lavoro in vista del 2012 è già cominciato da almeno un mese. “In queste ultime gare abbiamo anche sperimentato alcune idee e soluzioni che ci saranno utili nel prossimo futuro e continueremo a farlo”, ha concluso Domenicali ricordando la nuova ala anteriore.