F1, Ferrari presenta il nuovo logo

Formula 1: presentato il nuovo logo Ferrari che sarà utilizzato a partire dalla stagione 2011

da , il

    Ferrari nuovo logo

    Ecco il nuovo logo Ferrari per quanto concerne la Scuderia di Formula 1. Dopo le tante polemiche sul codice a barre, già sparito dalla livrea delle monoposto, il team italiano ha deciso di cambiare stile anche nel logo ufficiale. Inutile dire che la nuova soluzione grafica che entrerà ufficialmente in uso dal 2011 ricorda molto più della precedente il celebre pacchetto di sigarette. Ma non vogliamo addentrarci troppo in sterili polemiche. Piuttosto riportiamo le ultime agguerrite dichiarazioni di Fernando Alonso e Felipe Massa dopo aver effettuato alcuni giri di perlustrazione sul nuovo Silverstone.

    LOGO FERRARI F1. Alla vigilia del weekend del Gran Premio di Gran Bretagna la Ferrari ha presentato a Silverstone in una piccola cerimonia ufficiale il nuovo logo della Scuderia. “Abbiamo scelto Silverstone perché qui nel 1951 Ferrari ha vinto la prima gara in Formula 1 con José Froilan Gonzalez. Il logo verrà introdotto dalla prossima stagione, a partire da gennaio, ed applicato a tutti gli aspetti del reparto corse - ha spiegato Stefano Domenicali - Destinato a vetture, uniformi, tute dei piloti ed alle iniziative legate alla Ferrari Driver Academy il nuovo design accompagnerà il futuro di tutte attività sportive della Ferrari”.

    FERNANDO ALONSO. Messa alle spalle la delusione di Valencia, Alonso si concentra sul GP di Gran Bretagna mostrandosi scettico sulle possibilità di sorpassare agevolmente a Silverstone nonostante le modifiche al layout della pista. “Dobbiamo fare 30 punti in più di tutti gli altri nella seconda metà di campionato e credo abbiamo il potenziale per riuscirci - Alonso inizia a fare i conti, segno che crede ancora nella rimonta – Questa gara, e i prossimi due Gran Premi, saranno molto importanti: ci sono tre corse in quattro settimane, il che significa che sono 75 i punti a disposizione nel mese di luglio”.

    FELIPE MASSA. Il brasiliano è molto vicino a doversi accontentare di un ruolo da gregario per favorire la rimonta di Alonso, al momento meglio piazzato in classifica mondiale. Intanto, però, chiede altre 4-5 gare prima di darsi completamente per spacciato e tiene a precisare che le novità introdotte sulla Ferrari a Valencia non sono state affatto un flop come qualcuno ha scritto:“Certo, non eravamo primi e secondi in griglia, ma non eravamo lontani e la monoposto era ragionevolmente competitiva a Valencia, anche se la Red Bull era un po’ più veloce. Se non fosse successo quello che tutti abbiamo visto, sono convinto che sarebbe stata una gara molto combattuta tra Lewis (Hamilton), Fernando e me”. Secondo Massa, il bello deve ancora arrivare dato che la Ferrari ha faticato non poco a trovare il giusto setup con il nuovo diffusore. Cosa che, grazie all’esperienza accumulata, non dovrebbe più accadere.