F1, Ferrari: Rosberg avvistato a Maranello

Formula 1: Nico Rosberg potrebbe rientrare nei piani della Ferrari per sostituire Felipe Massa dal prossimo anno

da , il

    rosberg ferrari maranello

    Che ci faceva Nico Rosberg a Maranello? In Germania raccontano di una visita del pilota tedesco alla Ferrari nella settimana che ha preceduto il Gran Premio dell’India. Il ragazzo piace molto al presidente Luca di Montezemolo. Il resto, ad oggi, sono pure speculazioni. Ma tanto vale dedicarci qualche minuto visto che è adesso che la scuderia italiana deve decidere cosa vuole fare con Felipe Massa. Il brasiliano ha un contratto anche per il 2012 e da parte del Cavallino c’è la volontà di rispettarlo. Le ultime pessime prestazioni, però, starebbero incrinando definitivamente i rapporti.

    ROSBERG IN FERRARI. Per talento ed appeal, ad oggi, è Nico Rosberg il nome unico in grado di scaldare gli entusiasmi del popolo ferrarista. Il pilota Mercedes GP ha un gran potenziale. Prova ne è la capacità di reggere il confronto con Michael Schumacher. Nel suo contratto c’è una clausola che gli consentirebbe di lasciare Stoccarda qualora arrivasse una chiamata da un top team come la Ferrari. Non ci sarebbe da stupirsi, inoltre, che la contropartita di Maranello per Ross Brawn sarebbe proprio quel Felipe Massa grande amico del Kaiser. Dalla Germania non hanno dubbi. Rosberg è scontento delle scarse prestazioni della macchina. Nell’ultimo GP d’India si è sentito sacrificato quanto a strategia per privilegiare Schumacher. I complimenti ricevuti più volte da Montezemolo sono un richiamo difficile da togliere dalla testa. Recentemente il figlio di Keke ha lanciato una mezza smentita:“Non posso dire nulla al riguardo se non che siamo in trattativa con la Mercedes per un prolungamento del contratto”.

    MICHAEL SCHUMACHER. Le prestazioni di Schumacher sono finalmente tornate convincenti. Ross Brawn vuole approfittare del momento favorevole per convincere il sette volte iridato a prolungare ulteriormente il contratto con la scuderia di Brackley:“Ha un ottimo rendimento e sta migliorando. Se la prossima stagione dovesse confermare questa crescita, perché dovrebbe fermarsi? Se dovesse vincere delle gare o semplicemente salire sul podio, credo che per lui diventerà difficile ritarsi”. Sulla stessa lunghezza d’onda è il boss Mercedes Motorsport Norbert Haug:“Se lui vuole continuare, non sarà un problema per noi trovare una soluzione”. Con il fido amico Felipe Massa al suo fianco? Ci chiediamo noi.