F1, Ferrari: tiene banco il caso Massa

Formula 1: Felipe Massa commenta sereno le parole del team principal Ferrari che ha anticipato le mosse in tema di mercato piloti facendo capire che il brasiliano sarà scaricato a fine contratto

da , il

    felipe massa ferrari contratto 2012

    Felipe Massa è stato definitivamente scaricato dalla Ferrari. Abbiamo dato conto nei giorni scorsi delle parole di Stefano Domenicali che, anticipando i piani di Maranello sui piloti del futuro, ha confermato ovviamente la presenza di Fernando Alonso (per lui contratto blindato fino al 2016) e gli ha virtualmente affiancato un non meglio precisato pilota giovane che gli faccia da scudiero ed accumuli esperienza. In questo scenario non c’è più spazio per Massa che, a questo punto è certo, farà le valigie a fine 2012. Dal Brasile dove si trova in vacanza, il pilotino fa sapere il suo punto di vista.

    FERRARI – DOMENICALI. La questione piloti a Maranello è stata così liquidata da Stefano Domenicali nel corso di un’apparentemente innocua intervista all’evento Wrooom Summer 2011. “Per la Ferrari del futuro, credo che la combinazione giusta sarà quella di avere un pilota di grande esperienza, insieme a un giovane talento emergente”, ha dichiarato il capo della Scuderia criticando Massa per lo scarso apporto dato in termini di risultati:“Forse ha bisogno di migliorare un po’ per essere piu’ consistente in gara. Per noi è di vitale importanza che Felipe sia al top, visto che per almeno un altro anno e mezzo, è uno dei nostri piloti”.

    FERRARI – MASSA. Per la prima volta dopo diversi anni di alti e bassi, le parole della Ferrari nei confronti del suo pilota si fanno dure. Fossimo nei panni di Massa avremmo poco da sperare. Tuttavia il pilota vicecampione del mondo 2008 si mostra ancora sereno ed in una recente intervista dichiara:“E’ sempre andata così sin dal primo anno. Non sono preoccupato. Ancora non si è discusso del mio rinnovo di contratto perché c’è una stagione e mezza da disputare. Ora voglio concentrarmi per migliorare il mio lavoro”. A parziale consolazione per la bocciatura ricevuta, riportiamo le parole dell’ex-compagno di squadra Jacques Villeneuve secondo il quale Massa meritava probabilmente più di Kimi Raikkonen il titolo di campione del mondo 2007:“Felipe lo meritava. E’ stato più capace di Kimi – poi, più in generale, ha aggiunto – Massa ha vinto quasi due campionati, è un gran pilota e sta ancora guidando in modo competitivo. Non capisco chi lo critica”.