F1, Germania: Ferrari, Alonso spaventa Vettel

Formula 1 2011: Fernando Alonso commenta i progressi della Ferrari sul circuito del Nurburgring

da , il

    ferrari fernando alonso sebastian vettel

    La Ferrari conferma anche sul circuito del Nurburgring di essere una vera mina vagante per i piani Red Bull di dominio della stagione 2011 di Formula 1. Fernando Alonso, solitamente molto realista, stavolta si sbilancia in dichiarazioni decisamente ottimistiche. Dal canto suo, Sebastian Vettel incassa ed ammette di temere lo spagnolo. Gli unici delusi sono gli uomini McLaren con un Lewis Hamilton visibilmente dispiaciuto di non avere la possibilità di battagliare per le primissime posizioni.

    FERRARI – ALONSO. Sulla faccia del pilota spagnolo c’è un sorriso che vale più di mille parole. Le uniche incertezze che tormentano Fernando Alonso sono legate all’incognita meteo. Non ha dubbi, invece, sulla sua Ferrari:“L’ho detto più volte: non è che a Silverstone sia avvenuto un miracolo per via delle regole sugli scarichi. Quel risultato è figlio dei tanti miglioramenti introdotti gara dopo gara, tanto è vero che è da Monaco che abbiamo ritrovato una buona competitività e anche qui, dove si è tornati alle regole di Valencia, siamo nelle prime posizioni”.

    RED BULL – VETTEL. “Evidentemente le chiacchiere sugli scarichi erano inutili - ha commentato Sebastian Vettel la fase di crescita della Ferrari - Li vedo competitivi e sarà importante per noi fare un passo in avanti. Poi c’è da tenere in considerazione la pioggia che è sempre in agguato e ci condizionerà”.

    MCLAREN – HAMILTON. La McLaren aveva lanciato proclami bellicosi. Fino ad ora non mantenuti. Lewis Hamilton conferma le difficoltà senza giri di parole:“In qualifica non riusciremo ad avere il loro ritmo - ammette parlando di Ferrari e Red Bull – viaggiano ad un secondo meno di noi”. Secondo il pilota di Woking ci sono, semmai, possibilità di fare bene in gara:“Forse potremmo sfidare almeno una Ferrari ed una Red Bull”. Sul passo gara con gomme medie la McLaren è apparsa allo stesso livello dei migliori. Non basterà per vedere Hamilton e Button protagonisti. Se ci mettesse lo zampino la pioggia, però…