F1, giovani piloti: da Giovinazzi a Stroll, nel segno Ferrari

Formula 1: nuove leve in arrivo! C'è anche l’italiano Antonio Giovinazzi nel mirino Ferrari! Cambio generazionale di piloti. I nomi nuovi sono quelli di Lance Stroll, Esteban Ocon e Giovinazzi, appunto.

da , il

    Da un po’ non c’era un pilota italiano vicino alla Formula 1 come Antonio Giovinazzi. Erano i tempi di Davide Valsecchi che da campione di GP2, divenne tester Lotus nel 2013. Giovinazzi è salito agli onori delle cronache sportive per la bella vittoria a Monza partendo dall’ultima posizione, per il secondo posto nel mondiale GP2 e per aver ottenuto dalla Ferrari la possibilità di fare un test sul simulatore di Formula 1.

    Antonio Giovinazzi: pronto per la F1, pronto per la Ferrari!

    Antonio Giovinazzi, 22 anni da Martina Franca, non è di primo pelo. Eppure in GP2 è un debuttante. Avrà abbastanza appeal per la Formula 1? Avrà qualche sponsor capace di credere in lui? O farà la fine del già citato Valsecchi? La chance grossa potrebbe arrivare dalla Ferrari Driver Academy qualora il direttore Massimo Rivola decidesse di puntare su di lui. Poi, si dice che su di lui abbia messo gli occhi addosso anche la Red Bull. Staremo a vedere. Intanto, Giovinazzi si gode il momento: ”Sono soddisfatto e rigrazio la Ferrari – ha dichiarato dopo aver provato il simulatore di Formula 1 a Maranello – adesso però devo concentrarmi sul mio programma per la stagione di GP2”.

    Lance Stroll: la F1 si avvicina per il predestinato ex Ferrari

    Da Antonio Giovinazzi a Lance Stroll il passo è relativamente breve. Si passa da uno che potrebbe approdare alla Ferrari Driver Academy ad uno che l’ha lasciata meno di un anno fa per tentare l’impresa solista. Il giovane canadese è stato ingaggiato dalla Williams e si è portato dietro Luca Baldisserri come manager tuttofare. Sì, proprio lui, l’ex direttore della FDA che, avendo lavorato per anni a fianco di Lance, crede ciecamente nelle sue qualità. Quale miglior attestato di stima? La notizia calda di queste ultime ore è che il pilota classe 1998 potrebbe addirittura debuttare in Formula 1 nel 2017 al posto di Felipe Massa. Per Stroll sarebbe un triplo salto mortale visto che non ha guidato altro che in F4 (campionato vinto nel 2014) e in F3. Qualora a Grove decidessero di concedergli altri 12 mesi di tempo, potrebbe arrivare Button a guidare come titolare e, contemporaneamente, fargli da chioccia.

    La Renault punterà su Esteban Ocon

    Un altro team che sta lavorando sui giovani e con i giovani è la Renault. I francesi sono alla ricerca di un talento vero, un leader sul quale fondare il progetto di rinascita. Ma non hanno intenzione di puntare sull’usato garantito, bensì preferirebbero far crescere un campione in erba tra le loro fila anche perché i piani di vittoria sono a lungo termine. L’identikit dell’uomo scelto risponde al nome di Esteban Ocon che ha avuto l’occasione di debuttare in Formula 1 con la Manor: ”Conosco bene Esteban e so quanto sia capace e determinato – ha dichiarato il team principal Frederic Vasseur a RMC Sport – entro fine settembre avremo un quadro più chiaro sui nostri piloti per il 2017.”