F1, GP del Bahrain 2006: video e storia

Vince Fernando Alonso davanti a Schumacher

da , il

    Il podio del Bahrain

    Così un anno fa…

    Vince Fernando Alonso davanti a Schumacher. E’ questa la sostanza del Gran Premio del Bahrain. I due hanno percorso i 57 giri del tracciato sempre molto vicini e, per un soffio, a spuntarla è stata la Renault dello spagnolo.

    Partenza eccellente dalla seconda fila per il campione del mondo che viene bloccato da Massa mentre Schumacher intanto tiene la prima posizione.

    Dopo poche curve lo spagnolo si sbarazza della seconda Ferrari e punta dritto verso la testa. Massa resta terzo senza problemi fino a quando fa un errore in frenata che rischia di mettere fuori gioco anche Alonso. Il brasiliano riparte ma, a causa anche di un problema nel pit stop resta tagliato fuori dai punti.

    Button, quarto alla fine, si stacca subito dai primi e inizia una lotta a suon di sorpassi con il deludente Barrichello che lo vedrà avere la meglio solo dopo alcuni giri.

    Fisichella accusa problemi al motore, continua lo stesso ma è costretto al ritiro verso metà gara.

    La lotta tra Schumacher e Alonso continua. Il tedesco avendo imbaracato meno benzina deve fermarsi per primo. Riesce però, sorprendentemente, a ritornare in testa dopo lo stop dello spagnolo.

    Al secondo pit-stop le cose non si ripetono e il pilota della Renault rientra in pista con mezza auto davanti alla Ferrari. Alonso, così, riesce a tenere il primato che aveva conquistato quando Schumacher si era fermato tre giri prima. Il tedesco si accoda e le posizioni restano invariate fino al traguardo.

    Raikkonen, intanto, compie una delle sue solite rimonte caratterizzata da un solo pit-stop e si ritrova con un ottimo terzo posto a fine gara. Ridicolizzato Montoya che conclude quinto.

    Bene le due Williams che raccolgono un sesto e settimo posto piazzandosi davanti a tutti gli avversari alla loro altezza.

    In crisi nel finale la Red Bull, solo ottava con Klien.

    Molto male le Toyota, peggio anche delle Toro Rosso. Liuzzi è il migliore degli italiani, undicesimo a 20 secondi dalla zona punti.

    Comicità per la Super Aguri con Ide che rischia anche di stendere un meccanico.

    F1 GP del Bahrain 2006. Ordine di arrivo:

    1.F.AlonsoRenault 1:29:46.206

    2.M.Schumacher Ferrari + 1.246

    3.K.Räikkönen McLaren + 19.360

    4.J.Button Honda + 19.992

    5.JP.Montoya McLaren + 37.048

    6.M.Webber Williams + 41.932

    7.N.Rosberg Williams + 1:03.043

    8.C.Klien Red Bull + 1:06.771

    9.F.Massa Ferrari + 1:09.907

    10.D.Coulthard Red Bull + 1:15.541

    11.V.Liuzzi Scuderia Toro Rosso + 1:25.997

    12.N.Heidfeld BMW + 1 giri

    13.S.Speed Scuderia Toro Rossob + 1 giri

    14.R.Schumacher Toyota + 1 giri

    15.R.Barrichello Honda + 1 giri

    16.J.Trulli Toyota + 1 giri

    17.T.Monteiro Midland F1 + 2 giri

    18.T.Sato Super Aguri + 4 giri

    Ritirati: Fisichella, Ide, Villeneuve, Albers