F1, Hamilton: bufera di critiche contro di lui

Formula 1: critiche da più parti contro Lewsi Hamilton

da , il

    hamilton red bull mclaren

    Piovono critiche da tutte le parti nei confronti di Lewis Hamilton. Tra i più accessi commenti contro il pilota McLaren, riportiamo Niki Lauda che lo definisce letteralmente “un pazzo”. Secondo altri osservatori, la metamorfosi del campione britannico è dovuta all’assenza del padre Anthony dal suo entourage. Ciò non fa abbassare, però, la stima di cui gode tra i team di F1. Per il suo contratto in scadenza nel 2012, si fa sotto la Red Bull. Chris Horner lo ha incontrato dopo le qualifiche del Gran Premio del Canada. Personaggi a lui vicini dicono che Hamilton sia stufo di non lottare per il titolo da 3 anni ormai.

    LEWIS HAMILTON. Dicono di lui, tra i tanti. Mark Webber, speronato al via del GP del Canada:“Pensava forse che la gara finisse alla terza curva?”. Stirling Moss:“Va troppe volte oltre il limite”. Niki Lauda:“E’ del tutto pazzo. Finirà per ammazzare qualcuno”

    HAMILTON – RED BULL. L’autorevole testata Autosport racconta di un incontro tra Lewis Hamilton ed il team principal della Red Bull Christian Horner lo scorso sabato. Il contratto di Hamilton scade a fine 2012. L’anglocaraibico vorrebbe restare in McLaren ma comincia a pesargli il non essere più in lotta per il titolo da diversi anni. La fiducia nei confronti della sua scuderia è in calo mentre, dall’altra sponda, la Red Bull va come un missile ed è in cerca di un sostituto per Mark Webber. Una delle più probabili soluzioni per rimpiazzare l’australiano è promuovere qualcuno dei suoi piloti provenienti dallo stesso vivaio di Sebastian Vettel. Ma, di fronte all’opportunità di accaparrarsi le prestazioni di Lewis Hamilton, certe strategie possono saltare. Helmut Marko, consulente e supervisore dell’area giovani, se ne farà una ragione. Per conoscere il destino del campione del mondo 2008, quindi, non c’è cosa migliore che seguire le orme di Mark Webber. Se l’australiano vedrà il proprio contratto rinnovato di un anno, vorrà dire che gli austriaci si stanno preparando ad accogliere Hamilton nel 2012. Diversamente, possono coltivare sogni bellissimi Buemi e Alguersuari.