F1, Hamilton: “La Mercedes W08 non la capisco”

La Mercedes W08 si conferma una bestia indomabile anche (e soprattutto) per Lewis Hamiltion che poi accusa la Ferrari di favorire Vettel

da , il

    F1, Hamilton: “La Mercedes W08 non la capisco”

    Lewis Hamilton fatica a capire la sua Mercedes W08. E’ questa la verità che caratterizza la stagione di Formula 1 2017 e che pare destinata a rendere possibile la vittoria del titolo mondiale da parte di Sebastian Vettel e della Ferrari. Soprattutto nella misura in cui la Mercedes non ha intenzione di dare a Valtteri Bottas lo stesso trattamento riservato ad Hamilton. Il finlandese è apparso più costante e senza la rottura del motore, pur con qualche problema di ambientamento iniziale, avrebbe gli stessi punti in classifica del titolato compagno di box. “Mi pare ovvio che io non sia contento della vettura, credo sia la più difficile che abbia mai guidato. Non voglio dire che non sia la migliore ma rende difficile a volte fare la differenza come è avvenuto in questo fine settimana”, ha ammesso Hamilton parlando del GP di Monaco di F1 2017 che si è appena concluso. “Ora dobbiamo fare un reset mentale e andare con fiducia nelle pista in cui sappiamo che il nostro pacchetto è competitivo”.

    Hamilton:”La Ferrari ha scelto di puntare su Vettel”

    Lewis Hamilton ha dichiarato più volte che non vuole scendere a fare giochetti psicologici per mettere del pepe “extra” nella battaglia tra lui e Sebastian Vettel per la conquista del titolo mondiale di Formula 1 2017. Eppure fatica a tenere a freno la bocca. Dopo la vittoria della Ferrari numero 5 a Montecarlo, ha dichiarato:“E’ difficile perdere la gara di Monaco se sei leader ma alla Ferrari è successo. Vuol dire che hanno favorito deliberatamente Vettel dandogli una strategia migliore. Mi sembra evidente che abbiano scelto un pilota numero 1″. Dal canto suo la Ferrari dovrebbe smetterla con certe manfrine di pari trattamento che, alla lunga, possono creare tensioni e imbarazzi. A Maranello non vincono da 10 anni il titolo. Hanno una lotta tiratissima con la Mercedes in cui non possono permettersi regali. Hanno un Vettel che guida la classifica con il doppio dei punti del compagno Raikkonen quando un terzo del mondiale è già passato. E’ ovvio che devono puntare sul tedesco a scapito del finlandese.

    Mercedes: Bottas sempre più apprezzato

    Mentre Hamilton si lamenta di vari problemi sulla macchina, in Mercedes hanno a che fare con un Bottas solidissimo, disponibilissimo a fare il lavoro sporco ma anche costante e concreto. Avrebbe gli stessi punti di Hamilton in classifica senza il ritiro in Spagna e senza qualche ordine di scuderia. Intervistato dalla testata Bild am Sonntag, Niki Lauda lo considera già promosso:“Abbiamo due grandi piloti e non abbiamo intenzione di cambiarli. Vedremo cosa accadrà in futuro ma non c’è da temere sulla permanenza di Bottas”.