F1, Hamilton nervi tesi: non sono “Barrichello”

Formula 1: Lewis Hamilton sbotta

da , il

    lewis hamilton mclaren barrichello

    Nervi tesi per Lewis Hamilton. Il pilota avvisa la McLaren in vista anche delle trattative per il rinnovo del contratto:”Se le cose continuano in questo modo, la mia pazienza sarà messa a dura prova. Ci sono piloti ai quali interessa stare semplicemente in Formula 1. Prendente il caso di Rubens Barrichello - ha provocatoriamente dichiarato l’anglo-caraibico – Fa così forse perché ha famiglia. Ci sono poi piloti come me che vogliono essere i migliori. Se non pensi a questo, allora non stai facendo nulla”.

    LEWIS HAMILTON. Parole di fuoco quelle rilasciate da Lewis Hamilton al The Sun. Conseguenza del clima di grande pressione addosso al suo nome. In Inghilterra sono ormai mesi che le prestazioni di Jenson Button stanno ribaltando i pareri dei tifosi. Da superfenomeno a fenomeno incompreso, Hamilton adesso rischia di passare alla storia come pallone sgonfiato agli occhi di una nazione che preferisce di gran lunga il più compassato ma concretissimo ed astuto J&B. E’ evidente che qualcosa non va. Tornando alla mazzata presa in pista a Monza, Hamilton ha spiegato:“Non volevo prendere rischi. Volevo finire la gara”. A nessuno è piaciuto, però, la sua versione da freddo calcolatore. Neanche al diretto interessato che ha chiuso lontano dal compagno di squadra e fuori dal podio.