F1, Hamilton si lancia: “Il mio avversario è Alonso”

Stagione F1 2013 alle porte

da , il

    Sebbene, ufficialmente parlando, sia Sebastian Vettel l’uomo da battere, Lewis Hamilton ha un altro personaggio nel mirino. Il nuovo pilota Mercedes non si vuole accontentare solo di vincere ma vuole entrare nella leggenda e sa che per farlo deve avere la meglio su quello che viene ritenuto – dalla maggioranza degli addetti ai lavori e del pubblico – il pilota più completo. Stiamo parlando di Fernando Alonso:“In molti parlano di una mia rivalità con Button ma non è per me molto intrigante – ha dichiarato in una intervista rilasciata al Mail on Sunday - trovo molto più emozionante lottare con Alonso. E’ lui il pilota che voglio battere”.

    Hamilton: battere Vettel per la gloria, Alonso per la leggenda

    Ha letto bene il presente ed il futuro Lewis Hamilton:“E’ ovvio che voglio battere anche Vettel che rappresenta in questo momento il pilota in attività con più titoli mondiali vinti ma secondo me Fernando è quello più veloce e anche quello con più esperienza”, ha aggiunto l’anglo-caraibico rinverdendo antichi duelli. Dimostrando, inoltre, di sapere cosa il pubblico vuole, il pilota Mercedes disegna uno suo scenario ideale che non ha nulla da invidiare a quanto farebbe un grande sceneggiatore:“Tutti vogliono stargli davanti - ha affermato in riferimento ad Alonso - se avrà una Ferrari competitiva sarà una grande sfida. Io non mi arrendo. Ho avuto il mio momento nel quale avevo la macchina più forte anche se è durato poco. Poi è toccato a Vettel”. Adesso è pronto per scrivere una pagina importante nella storia della casa della stella a tre punte:”La Mercedes è una bella squadra e nei test invernali abbiamo fatto progressi. Spero di vincere con lor perché mi piace essere considerato un numero 1. Penso a Schumacher - ha concluso – tutti lo vedono come un dio e anche io vorrei essere ricordato così”.

    Vettel: l’eterno sottovalutato?

    Poi non si dica che ci sono giornalisti faziosi in giro! Persino Lewis Hamilton, personaggio ovviamente al di sopra di ogni sospetto, snobba parzialmente le doti di Sebastian Vettel ed esalta quelle di Fernando Alonso. Secondo alcuni osservatori, sarà proprio questo senso di ingiustizia la molla che convincerà il campione tedesco a lasciare la Red Bull per dimostrare il proprio talento altrove. Molti campioni veri hanno sentito questa esigenza. Non sempre se ne sono pentiti. Quasi mai a dire il vero. Se di campioni veri si trattava, ovviamente. Qualcuno che parla in difesa del tre volte iridato, comunque, c’è. E’ Damon Hill:“Trovo ridicolo che Vettel non sia già considerato uno dei più grandi - ha affermato il britannico a Speed Week – ha vinto ben 26 dei suoi primi 100 Gran Premi. Cos’altro deve dimostrare? Sicuramente c’è un ottimo ambiente attorno a lui in Red Bull ed ha con sé Adrian Newey ma i titoli vinti nel 2010 e 2012 non sono stati una passeggiata. Non fatico ad immaginarlo in lotta ancora per molti anni e nel 2013 è ancora lui il favorito”, ha concluso l’ex pilota Williams ora passato al canale Sky britannico nel ruolo di commentatore.

    Ricomincia il Fanta F1 di Derapate!

    Riparte la stagione, riparte il FANTA F1!. Il tradizionale gioco a pronostici di Derapate.it ricomincia con l’inizio della stagione di Formula 1. Lo scopo del gioco è indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio. Leggi qui il regolamento, mentre se vuoi metterti alla prova con il nostro gioco, basta cliccare qui. Potresti essere il prossimo vincitore del FANTA F1!