F1 impazzita: dal 2018 partenza GP in ritardo e abolite le grid girls

Liberty Media abolisce le grid girls dalla F1 2018 e sposta di un'ora e 10 minuti le partenza dei GP

da , il

    F1 impazzita: dal 2018 partenza GP in ritardo e abolite le grid girls

    La Formula 1 sta impazzendo! Liberty Media rischia grosso nello snaturare con fretta e disinvoltura due elementi storico-culturali della massima categoria motoristica internazionale. Dalla stagione 2018, infatti, la Formula 1 vedrà la partenza dei Gran Premi europei non più alle 14 ma alle 15.10. Anche tutti gli altri eventi saranno spostati un po’ in avanti. Come minimo di 10 minuti per consentire alle emittenti che si collegano in prossimità del via di avere comunque un minimo spazio per inserire spazi pubblicitari.

    Come se non bastasse, il nuovo detentore dei diritti commerciali della F1 ha deciso anche di abolire le grid girls. Bernie Ecclestone si sta rivoltando nella tomba! Come dite? Non è ancora morto? Speriamo, allora, che il suo cuore regga a tale scempio…

    F1 2018 in Tv: nuovi orari di partenza dei GP

    Cambiano tutti gli orari di partenza dei GP di Formula 1 del 2018.

    Liberty Media ha voluto favorire le televisioni non pensando, evidentemente, agli effetti collaterali.

    La faccio breve: sintonizzarsi domenica pomeriggio davanti alla Tv con il pasto appena depositato nello stomaco e rilassarsi al suono del rombo dei motori è una consuetudine che ha portato milioni di spettatori.

    Lasciamo stare il pubblico di nicchia, quello degli appassionati che si alzano alle 4 del mattino per vedersi l’anteprima dell’anteprima del GP del Giappone. Parlo degli altri due terzi di audience televisivo, ovverosia la maggioranza assoluta.

    Costoro alle 15:10 avranno già iniziato a fare altro. Costoro, casomai, dopo aver visto che alla partenza non è successo nessun incidente epico, torneranno a fare quello che già avevano iniziato a fare da almeno un’ora. Oppure… staranno già consumando la mitica pennichella domenicale estiva. Altri, infine, saranno già in direzione mare visto che hanno accettato di non aspettare la fine del GP che d’ora in poi arriverà poco prima delle ore 17.

    Grid Girls addio: la Formula 1 dice basta!

    Grid Girls o “ombrelline” della griglia di partenza, per dirla all’italiana, addio!

    Liberty Media ha dato una bella pacca sulla spalla alle ragazze più belle della Formula 1 e le ha spedite fuori dalle procedure di partenza.

    Proprio loro, gli stessi americani che bombardano la cultura occidentale di donnone seminude e rifatte nei punti giusti. Ma vabbe’. “Ci siamo accorti che ci sono delle aree su cui intervenire per renderle in linea con la nostra visione della Formula 1 – ha dichiarato Sean Bratches in qualità di capo della parte commerciale del Circus – crediamo che le grid girls non siano più in attinenti con i valori del marchio e che vadano in contrasto con gli standard della società odierna oltre che non siano rilevanti per i fans della F1″.

    Caro Sean, tutto vero e tutto bello quello che dici. Ma ricordati che è fuori dal tempo anche fare gare di macchine che, tanto per dire, consumano 3 litri di benzina per fare 1 km.

    Mai avrei creduto di trovarmi a pensarla come Ecclestone:“Fanno parte dello show, piacciono ai piloti e al pubblico. Non capisco come possa essere offensivo mettere una bella ragazza accanto ad un pilota. Sono diventati tutti moralisti”.