F1 in Brasile: Massa in manette se lascia passare Alonso

da , il

    felipefernando

    Felipe Massa rischia le manette nel weekend del gran premio del Brasile. Il pilota della Ferrari, che nel penultimo appuntamento della stagione correrà in casa, è stato “minacciato” nel caso in cui decida di sacrificarsi per il compagno di squadra Fernando Alonso, in lotta per il titolo iridato. Secondo quanto riportato dal quotidiano di San Paolo, Folha, il procuratore del Tribunale criminale della capitale brasiliana avrebbe avvertito così il pilota del cavallino. Massa ha recentemente dichiarato che a Interlagos farà il tifo per il collega spagnolo, attualmente primo in classifica generale, ma chissà che ora non cambi idea…

    GP BRASILE F1. Vigilia del weekend del gran premio del Brasile e Felipe Massa si becca una bella minaccia pubblica in occasione del gran premio di casa. Il quotidiano brasiliano Folha ha infatti riportato la recente dichiarazione da parte del procuratore del Tribunale criminale di San Paolo, Paulo Castilho, il quale, riferendosi ad eventuali ordini di scuderia in casa Ferrari per favorire Fernando Alonso nell’appuntamento brasiliano, ha intimato a Felipe Massa di finire in galera nel caso in cui quest’ultimo si presti a sacrificarsi per il suo compagno di squadra. Castilho evidentemente intende evitare che si ripeta quanto già visto in occasione del gran premio di Germania, dove il brasiliano ha dovuto regalare la sua vittoria ad Alonso dopo un palese ordine di scuderia ricevuto via radio. E ora che il mondiale 2010 di Formula1 è giunto praticamente al termine, certamente un aiutino da parte di Massa potrebbe risultare cruciale per la vittoria di Alonso.

    PAULO CASTILHO. Ma il procuratore non ha alcuna intenzione di stare a guardare il proprio connazionale ridicolizzarsi davanti al pubblico di casa, per questo ha preferito mettere le mani avanti, ventilando a Massa l’ipotesi di finire ammanettato in caso decida di aiutare Alonso. Castilho si è appellato direttamente alla legge, dichiarando: “Se Felipe cederà il passo a Fernando commetterà un reato. Secondo l’Estatuto do Torcedor, la norma varata nel 2003 per garantire la trasparenza delle attività sportive, una simile condotta in gara significherebbe ‛frodare’ o ‛partecipare a una frode’. Se fa una cosa del genere dovrà lasciare Interlagos in manette”.

    FELIPE MASSA. Dopo un periodo amaro a metà stagione, che ha fatto appunto seguito al triste episodio nel gran premio di Germania, Massa sembrava tornato parte integrante del cavallino e proprio in questi giorni antecedenti al gran premio del Brasile si era dichiarato pronto a tifare Alonso in occasione della gara di Interlagos. È chiaro che anche in ottica della vittoria nei costruttori, Massa cercherà di fare del suo meglio ma, una volta tenuti lontani gli avversai, cosa potrebbe accadere se si ritrovasse ad essere più veloce del compagno di squadra? Difficile immaginare di vedere il brasiliano abbandonare l’autodromo in manette, ma forse in questo momento Felipe ci sta pensando su a lasciare eventualmente via libera a Fernando…