F1 in Germania: gomme incognita vincente

Formula 1: le gomme saranno le grandi protagonista del prossimo Gran Premio di Germania sul circuito di Hockenheim

da , il

    F1 in Germania: gomme Bridgestone

    C’è una bella e grossa novità che interessa il Gran Premio di Germania di Formula 1 2010. La Bridgestone porterà in pista due mescole di gomme agli opposti, vale a dire le super-soffici e le dure. L’idea nasce dall’esigenza di movimentare ancor di più le cose in gara e dare la possibilità ai team di tentare strategie diversificate in base a rendimenti variabili in termini di performance sul giro e tenuta sulla distanza. In sostanza, c’è la volontà di ricreare in modo artificiale quanto accaduto naturalmente nell’avvincente e spettacolare GP del Canada. Anche ad Hockenheim ne vedremo delle belle?

    BRIDGESTONE F1. La Bridgestone lo farà. In accordo con team e Federazione, il gommista giapponese porterà mescole super-soffici e dure per il Gran Premio di Germania. “La Germania è uno dei mercati più importanti d’Europa ed è importante per Bridgestone essere presente – ha detto Hiroshi Yasukawa E’ interessante per noi l’alternanza tra Nurburgring e Hockenheim - ha proseguito il Direttore di Bridgestone Motorsport parlando del ritorno di immagine che l’Azienda si aspetta da questo evento – Abbiamo recentemente visto un significativo incremente del pubblico in televisione grazie alla presenza di molti piloti tedeschi e del ritorno di Michael Schumacher. Personalmente sono molto curioso di vedere l’effetto che farà l’utilizzo di pneumatici duri e super-soffici durante la gara”, ha concluso. Il direttore dello sviluppo Bridgestone, Hirohide Hamashima, entra più nel tecnico:“Questa è la prima volta che giriamo con le slick ad Hockenheim dal 1997 e la configurazione del circuito è molto diversa da allora. Il tracciato richiede adesso molta stabilità nelle curve veloci e trazione in uscita da quelle lente. La natura della pista ci dà l’opportunità di utilizzare le gomme più dure e quelle più morbide il che rappresenta una interessante sfida per tutti”.

    GP GERMANIA F1. Vedendo le temperature tutto sommato fresche che sono state previste per il Gran Premio di Germania, è sorto qualche dubbio sull’opportunità di andare con mescole troppo dure. Hamashima non nasconde il problema ma rassicura. E’ stato previsto:“Il meteo sarà un fattore importante soprattutto se farà caldo e si vorrà far durare le super-morbide. In caso di temperature fredde, invece, sarà dura far salire le dure nella loro ottimale temperature di utilizzo”. Appurato che non ci saranno conseguenze per la sicurezza dei piloti, la palla passa in mano ai team che avranno non pochi grattacapi per trovare il miglior compromesso. Non è da escludersi, quindi, che ci sia un discreto sbalzo nelle prestazioni delle vetture e salti fuori qualche nome a sorpresa.