F1 in Tv: la RAI torna in gioco per il 2018

La RAI ha fatto una proposta a Liberty Media per trasmettere tutti i GP di F1 del 2018 in chiaro ma non ha ancora ricevuto risposta

da , il

    F1 in Tv: la RAI torna in gioco per il 2018

    La Formula 1 2018 in Tv sarà visibile a pagamento su SKY ma, probabilmente, ancora gratis in diretta sulla RAI. Rimandato, invece, l’esordio di Netflix come piattaforma per i Gran Premi di F1. Da Rai Sport fanno sapere che la Tv pubblica italiana ha fatto una proposta a Liberty Media piuttosto articolata che comprende ogni scenario, fino alla possibilità di trasmettere tutti e 21 Gran Premi di Formula 1 del 2018 in chiaro e in diretta. La faccenda legata alla F1 in Tv è alquanto complessa poiché l’obiettivo di Sky è di monopolizzare i diritti tv dei principali eventi sportivi e la F1 sarebbe solo l’ultimo tassello dopo quanto accaduto con la MotoGP da alcuni anni e con la Champions League a partire dal 2018/19.

    RAI: F1 in TV come piano B per i mondiali di calcio persi

    Proprio il calcio potrebbe aver spostato l’asticella della RAI a favore della Formula 1. La mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali del 2018 in Russia ha messo la Tv pubblica fuori dal più importante evento sportivo del prossimo anno. I vertici di Viale Mazzini, quindi, hanno pensato di restare in pista con la F1 riversando lì alcune risorse economiche in avanzo. Si stima che il risparmio totale derivante dalla mancata presenza dell’Italia ammonti a circa 100 milioni di euro di diritti Tv da non dover più pagare.

    F1 in Tv sulla RAI: primo avversario SKY

    Dalla RAI, così come riportato da La Repubblica, fanno sapere di aver formulato una proposta a Liberty Media piuttosto articolata in cui si dipingono almeno 3 scenari: la trasmissione in diretta di tutti e 21 i GP della stagione di F1 2018; la trasmissione mista diretta/differita come avvenuto negli ultimi anni; la trasmissione totalmente in differita. Non sono noti i costi ma si parla di una cifra di poco superiore ai 30 milioni come budget.

    Da Liberty Media, però, non è arrivata ancora risposta. Il gestore dei diritti commerciali della Formula 1 sta vagliando anche l’offerta di Sky Italia che, analogamente a quanto fatto in altri Paesi europei, vuole il monopolio totale della F1 ed è disposto ad ottenerlo sborsando fino a 80 milioni!

    Nessuna novità, infine, sul fronte Netflix: la vera frontiera che interessa alla F1 è sbarcare sui media digitali e arrivare ai giovani tramite piattaforme meno tradizionali ma per il momento non si registrano novità.