F1, ira Sutil contro Hamilton: è un codardo!

Formula 1: scintille verbali tra due ex-amici come Adrian Sutil e Lewis Hamilton

da , il

    adrian sutil lewis hamilton condanna carcere

    Adrian Sutil si becca una condanna a 18 mesi di carcere (con la condizionale) ed una supermulta di 200.000 Euro per la rissa dell’aprile scorso in un nighjt club di Shanghai nel corso della quale ha ferito un dirigente del team Lotus, Eric Lux. Alla festa dove è avvenuto il fattaccio c’era anche Lewis Hamilton che, chiamato a testimoniare all’udienza, si è limitato a dichiarare di non ricordare nulla dell’accaduto. Questo non ha aiutato di certo l’ex pilota Force India che dall’amico della McLaren si aspettava ben altro trattamento. Furioso nei suoi confronti: oggi il tedesco dichiara:“Lewis è un codardo. Non voglio essere più suo amico”. I due si conoscono e si frequentano da anni. Hanno corso anche per lo stesso team in F3.

    Sutil furioso contro Hamilton

    “Non è un uomo – ha proseguito Sutil parlando di Hamilton - Suo padre mi ha anche inviato un SMS per augurarmi buona fortuna in vista dell’udienza ma lui nulla. Ha addirittura cambiato numero per non farsi contattare” Hamilton non si è presentato fisicamente in tribunale poiché, a suo dire, impegnato nei preparativi della cerimonia di presentazione della nuova McLaren MP4-27. La condanna a 18 mesi mette Sutil sicuramente fuori dalla stagione 2012 di Formula 1. Per lui si era persino fatto il nome della Ferrari al quale sarebbe arrivato come terzo pilota. Questo non significa, ha precisato il suo manager Manfred Zimmermann, che gli sia stata ritirata la superlicenza come pilota di Formula 1. “Mi prenderò del tempo - ha dichiarato Sutil commentando la sentenza – farò qualcosa di completamente differente.”