F1, Kubica: la mano si muove!

Formula 1: arrivano confortanti notizie dall'ospedale dove è ricoverato Robert Kubica

da , il

    kubica incidente intervento chirurgico alla mano

    I progressi di Robert Kubica dopo l’incidente sono costanti. Il più importante riguarda l’intervento chirurgico alla mano. Gravemente ferita durante il botto di domenica scorsa, ha fatto persino temere l’amputazione. Gli specialisti dell’ospedale ligure Santa Corona hanno effettuato un ottimo lavoro. Tant’è che il pilota Lotus Renault è riuscito già a compiere i primi movimenti delle dita. Questo è più che confortante. Oltre ad una lunga riabilitazione, per Kubica c’è da guarire i tanti altri traumi e le altre fratture. Ecco gli aggiornamenti di oggi.

    ROBERT KUBICA. A parlare è il Dott. Barabino, primario dell’ospedale che ha in cura Robert Kubica:“Il movimento delle dita, associato alle condizioni di salute generali, è quello che più ci conforta. Il paziente risponde positivamente alle terapie, è cosciente e le sue condizioni sono stabili”, questo è ciò che conta. “E’ in grado di bere e di eseguire piccoli movimenti con la mano – prosegue il medico – L’arto è ben vascolarizzato e i parametri sono tutti nella norma. C’è una buona evoluzione medica, considerando i traumi subiti. Al momento siamo fiduciosi sull’evoluzione della situazione”.

    LOTUS RENAULT. Oltre a Briatore ed Alonso di cui abbiamo già parlato, Kubica ha ricevuto la visita del compagno di squadra Vitaly Petrov e del boss Lotus-Renault Eric Boullier il quale ha già fatto sapere di non voler pensare ad un suo sostituto. Detto della mano e ricordato del femore, le cose più serie, restano ancora molte altre ferite da guarire. Il pilota ha riportato fratture a omero, spalla e piede che richiederanno altri interventi chirurgici. Difficile prevedere quando Kubica sarà fuori dall’ospedale. Si parla di alcune settimane. Impossibile stimare ad oggi i tempi di recupero