F1, Kubica: riabilitazione, inizia la fase 2

Incidente Kubica: il pilota Lotus Renault ha iniziato la fase 2 della riabilitazione

da , il

    kubica riabilitazione fase 2

    Inizia la fase 2 della riabilitazione di Robert Kubica. Il pilota rimasto vittima di un grave incidente lo scorso febbraio non sa ancora se e quando potrà tornare a correre in Formula 1. Dimesso recentemente dall’ospedale di Pietra Ligure dove ha passato molte settimane e dove è stato più volte operato per risistemare fratture e traumi subiti, il polacco ha finito la prima fase delle riabilitazione. I progressi compiuti sono ancora una volta sbalorditivi e la voglia con la quale il pilota vuole tornare al 100% è impressionante. Non è detto, però, che questo basti.

    ROBERT KUBICA. Il pilota Lotus Renault si trova a Viareggio, in Toscana, presso la clinica del dottor Ceccarelli. I due sono amici. Il medico già una volta lo ha rimesso in sesto alla grande. La sfida stavolta, però, è molto più complessa. I traumi e le fratture subite durante l’incidente sono state molte. Si teme per il ritorno alla funzionalità completa di un braccio. Parlando con Kubica stupisce la voglia di bruciare le tappe. L’impazienza di essere lì sul pezzo. Tant’è che, ha raccontato il team principal Lotus Renault, Eric Boullier, già si sta interessando a strategie e comportamento delle gomme:“E’ molto coinvolto, si tiene in contatto con i suoi ingegneri e noi lo teniamo informato di ogni decisione importante del team”. In questa seconda fase della riabilitazione Kubica dovrà sottoporsi a qualche altro piccolo intervento chirurgico per ristabilire completamente la funzionalità dei muscoli del braccio e del gomito.