F1, Kubica: si allunga il ricovero in ospedale

Formula 1: arrivano aggiornamenti dall'ospedale di Pietra Ligure

da , il

    robert kubica 2011

    Le condizioni di Robert Kubica sono in miglioramento. Lo sfortunato pilota Lotus Renault, però, dovrà restare ricoverato all’ospedale di Pietra Ligure per qualche settimana in più rispetto a quanto inizialmente previsto. Il polacco, intanto, è uscito dal reparto di terapia intensiva per essere sistemato in quello di riabilitazione. Ciò non significa che sia già pronto per allenarsi ma che, dopo due o tre settimane di riposo e osservazione da parte dei medici, potrà cominciare a guardare al proprio futuro con qualche certezza in più.

    ROBERT KUBICA. “Quando il suo corpo lo permetterà, Robert inizierà la riabilitazione”, ha dichiarato il manager del pilota che, stando alle parole del Dott. Igor Rossello, il chirurgo che ha operato Kubica alla mano, riesce a muovere leggermente le dita. Un’ottima notizia viste le gravissime ferite riportate e la difficoltà dell’operazione alla quale è stato sottoposto. “Non ha più dolore, e le condizioni psicologiche sono abbastanza buone. Ovviamente non vede l’ora di iniziare il lavoro di riabilitazione il prima possibile”, ha spiegato Rossello.

    LOTUS RENAULT. Forse per dare ancor più serenità a Kubica, indiscrezioni narrano che la Lotus Renault ha voluto nel contratto firmato da Nick Heidfeld una clausola che consente al team di scaricarlo in qualunque momento a patto che il suo posto sia preso proprio dal rientrante Kubica. “Voglio accorciare la guarigione grazie a metodi speciali e tornare durante questa stagione. L’incidente mi renderà più forte, esattamente come in passato”, ha dichiarato il polacco. Secondo l’amico Fernando Alonso, banché il pilota di Cracovia abbia una forza interiore nettamente sopra la media, faticherà non poco per riuscire a rientrare a stagione in corso.