F1, Kubica: “Sono al 90% rispetto a prima dell’incidente”

Kubica rivela alcuni dettagli della sua reale condizioni fisica dopo l'incidente e spera ancora di correre in F1 con la Williams nel 2018

da , il

    F1, Kubica: “Sono al 90% rispetto a prima dell’incidente”

    Robert Kubica non ha ancora convinto del tutto la Williams per il suo ritorno in Formula 1 nella stagione 2018. Ad ammettere su cosa vertano gli ultimi dubbi è il diretto interessato che, intervenuto al gala degli Autosport Awards, ha rivelato alcuni dettagli sulle sue limitazioni fisiche a seguito dell’incidente nel rally che ha bruscamente interrotto la sua carriera di pilota:“Sono in forma più che mai ed ho ritrovato il 90% delle mie abilità. Al resto supplisco con la mente e l’esperienza”, ha spiegato Kubica confermando di essere pronto per il ritorno in Formula 1.

    Kubica:”Sono più limitato nella vita di tutti i giorni”

    “Sono in grande forma ed ho imparato a convivere con le mie limitazioni che, per essere onesto, mi danno più problemi nella vita quotidiana. In macchina, invece, anche se non guido come in passato, ho molte meno limitazioni”, ha rivelato Robert Kubica.

    Il pilota polacco, autore di 128 giri al volante della Williams del 2017 nei test della settimana scorsa ad Abu Dhabi, vede vicino il sogno di tornare a guidare in Formula 1:“La mia guida è al 90% la stessa di prima dell’incidente. Inoltre, sono in uno stato fisico migliore. Sono un po’ invecchiato e questo non aiuta ma la differenza più grossa arriva dalla testa. E’ incredibile come il cervello si adatta in fretta a condizioni differenti. Ormai ho imparato a convivere con la mia condizione ed essere riuscito a guidare una macchina di Formula 1 con quei risultati mi ha inizialmente sorpreso”, ha concluso il driver di Cracovia.

    Vette su Kubica:”Perché non è tornato prima?”

    Un interessante commento su Robert Kubica arriva da Sebastian Vettel:“Ha avuto un incidente tragico se si pensa anche al fatto che Kubica era un pilota giovane e in rampa di lancio per un top team e non capisco come mai non ha provato a tornare prima…”

    Il pilota della Ferrari, però, non vede di buon occhio l’impiego di Kubica da parte della Williams se questo è un impedimento alla promozione di qualche giovane:“La sua sarebbe una gran bella storia ma anche un problema per dei giovani che non riuscirebbero ad arrivare in Formula 1. Vale la pena correre questo rischio?”, ha commentato Vettel.