F1, Leclerc: pronto alla sfida Alfa Romeo Sauber

Charles Leclerc, pilota di punta della Ferrari Driver Academy, è pronto al debutto in F1 con l'Alfa Romeo Sauber

da , il

    F1, Leclerc: pronto alla sfida Alfa Romeo Sauber

    Charles Leclerc sarà il pilota rookie da tenere maggiormente sotto osservazione nella stagione 2018 di Formula 1. Il modo in cui ha dominato il campionato di Formula 2 del 2017 ha dato l’impressione che avessimo a che fare con un campione già bello e finito.

    Su di lui la Ferrari nutre importanti aspettative tant’è che lo ha inserito nel programma Alfa Romeo Sauber. Sul sito della scuderia svizzera, Leclerc ha rilasciato le sue prime dichiarazioni ufficiali:“Firmare un contratto da pilota titolare è un sogno che si avvera. Il motore Ferrari 2018 farà compiere un gran bel salto di qualità al team così come la partnership con di Sauber con Alfa Romeo. Il mio obiettivo è crescere le mie qualità e di imparare molto oltre a supportare la squadra a sviluppare la vettura e raggiungere i migliori risultati possibili”.

    Charles Leclerc:”Già inserito nel team Alfa Romeo Sauber”

    Charles Leclerc ha già conosciuto i metodi di lavoro del team Alfa Romeo Sauber nella scorsa stagione avendo avuto la possibilità di completare quattro sessioni di prove libere e due test di pneumatici. “sono stati tutti molto accoglienti con me sin dal primo momento - ha ricordato il pilota monegasco – inoltre ho già lavorato con alcuni tecnici provenienti dalla Ferrari e conosco Frédéric Vasseur dai tempi della GP3 dato che ho guidato per la sua ART Grand Prix”.

    Leclerc sembra aver trovato un buon feeling anche con il compagno di squadra Marcus Ericsson:“Ci siamo già conosciuti e penso di poter imparare molto da lui, soprattutto per tutto ciò che concerne le procedure”. Lo svedese è chiamato ad un’impresa difficile in questa stagione di F1 2018: non sfigurare rispetto ad un giovane debuttante pur avendo, sulla carta, ben meno talento.

    Ultima annotazione riguarda la scelta del 16 come numero di gara:“Avrei voluto il 7 ma era già occupato (da Kimi Raikkonen, ndr) per cui ho scelto il 16 che corrisponde al giorno della mia nascita e la somma delle due cifre che lo compongono dà comunque 7 come risultato”.

    Giovani promesse crescono: George Russel in Formula 2

    George Russel, sulla scia di Charles Leclerc, è un altro giovane pilota che promette di arrivare presto in Formula 1 facendo parlare un gran bene di sé. Il 19enne britannico ha goduto del supporto della Mercedes ed ha vinto il campionato GP3 2017 con il team ART che fu proprio di Leclerc. Nel 2018 si cimenterà in Formula 2 sempre con il team francese e dividerà il box con Jack Aitken, pilota del vivaio Renault. “Sono felice di restare nel team ART e di poter correre in Formula 2 dato che abbiamo appena concluso un anno molto positivo – ha dichiarato Russel - Sarà una stagione importante dato che ci saranno vetture nuove che andranno ottimizzate nel corso dell’annata per cui non vedo l’ora di cominciare. Sono sicuro che avrò un grande supporto da parte della squadra”.