F1, McLaren: Button punta a Spa

Pronto per tornare al volante Jenson Button, dopo la pausa estiva di tre settimane che ha tenuto team e piloti lontani dai circuiti

da , il

    jenson_button

    Il Circus sta per riaprire i battenti dopo la pausa estiva e Jenson Button riprende a sognare da mondiale. Il campione in carica, al quarto posto in classifica generale alle spalle di Sebastian Vettel e tallonato dalla rossa di Fernando Alonso, non ha nessuna intenzione di lasciarsi strappare tanto facilmente il numero uno stampato sul musetto della sua MP4-25. Così, ora che il prossimo appuntamento a Spa si avvicina, il britannico della McLaren punta alla rimonta fin dal gran premio del Belgio.

    MCLAREN F1. Dopo lo sprint della McLaren, e in particolare di Lewis Hamilton, a metà stagione, la Red Bull è infatti riuscita ad acciuffare e sorpassare i rivali di Woking prima del break di agosto, ma Button ha fiducia che già a partire dalla prossima tappa bulgara la squadra riuscirà a riappropriarsi dei vertici delle classifiche. Obiettivo per altro abbastanza auspicabile dal momento che, viste le prestazioni della Red Bull, per gli avversari di Woking e Maranello risulterà essenziale non far prendere il largo ai bolidi di Milton Keynes. Ma l’iridato 2009 è convinto che, grazie ai progressi messi a punto dal team e grazie anche ai nuovi controlli introdotti dalla FIA in merito all’utilizzo dell’ala flessibile, potrà tornare a pieno in lizza per il titolo.

    JENSON BUTTON. Dopo l’introduzione non particolarmente felice del diffusore soffiato a Silverstone, e i successi di Red Bull e Ferrari nelle ultime tre gare, Button sa bene che la McLaren ha bisogno di rimettersi in forma il prima possibile. “Sappiamo di dover recuperare”, ha dichiarato Button. All’Hungaroring non è andata molto bene e tutta la squadra non vede l’ora di tornare in prima linea. Siamo ottimisti per quanto riguarda i chiarimenti relativi all’ala anteriore, che ci permetteranno di ridurre il gap con i top team, e allo stesso tempo confidiamo nei circuiti di Spa e Monza, dove il nostro pacchetto dovrebbe adattarsi molto meglio che in Ungheria: è importante ritrovare i successi di inizio stagione”. Button, consapevole che le due tappe europee non saranno comunque quelle cruciali per la lotta al titolo, sa bene che l’introduzione di grossi aggiornamenti a fine stagione risulterà però più difficile. “Per questo è importante che il team metta a segno il maggior numero di punti in entrambe le gare”.

    MARTIN WHITMARSH. Il team principal della McLaren ha dichiarato che, nonostante la chiusura estiva del quartier generale a Woking, la squadra ha avuto tempo a sufficienza per sistemare il diffusore soffiato, così da ottenere finalmente la performance sperata. “Stiamo spingendo molto per ritornare in linea con i nostri diretti avversari come fatto a inizio stagione”, ha spiegato Whitmarsh. “I recenti aggiornamenti ci hanno portato dei benefici in termini di miglioramenti del carico aerodinamico, ma il pacchetto non sembra ancora aver raggiunto il suo massimo potenziale. Ci sono vaste aree di performance racchiuse tra la monoposto e le ultime migliorie. Speriamo che il nostro solido approccio ingegneristico ci permetta di dischiuderle al più presto”.