F1, McLaren: Hamilton ringrazia Button

da , il

    jenson lewis 2010

    Il Circus non si ferma mai. A meno di una settimana dalla conclusione del mondiale 2010 di Formula1, i bolidi a quattro ruote sono tornati in pista sul circuito di Abu Dhabi per i primi test. Il campionato riprenderà come di consueto a marzo ma, passate le feste natalizie e ripreso fiato, tutti si rimetteranno subito al lavoro in vista della stagione 2011. Nei team di punta non ci saranno addii e new entry da parte dei piloti titolari. E secondo la McLaren, unica squadra a poter vantare due campioni del mondo, la coppia Hamilton – Button sarà in una posizione ancora migliore il prossimo anno, ora che il britannico si è completamente integrato con il team di Woking.

    MCLAREN F1. Lewis Hamilton parla già in ottica 2011 e assicura: la McLaren sarà ancora più forte. Il team di Woking infatti potrà finalmente beneficiare anche dell’aiuto da parte di Jenson Button che, dopo un intero anno passato al volante della monoposto inglese, porterà anch’egli il suo importantissimo contributo nei prossimi test invernali. L’iridato 2008, che già si era detto entusiasta del valore aggiunto al team grazie all’arrivo dell’ex pilota della Brawn GP , è convinto che l’apporto futuro sarà ancora più ricco dopo un’intera stagione passata a lavorare insieme.

    LEWIS HAMILTON. “L’arrivo di Jenson ci ha reso più forti e ci ha aiutato a rimanere in lotta fino alla fine”, ha ammesso Hamilton. “La nostra monoposto di quest’anno era un aggiornamento di quella del 2009, ma ora abbiamo un’ottima base per svilupparla ulteriormente in vista della prossima stagione. Come squadra siamo in continua crescita e sono sicuro che il prossimo anno saremo ancora più forti. Sono convinto che Jenson avrà un’influenza molto positiva sul nostro programma di sviluppo nel corso dell’inverno, così da poter testare in modo aggressivo la nuova monoposto fin dai primi test in febbraio”.

    JENSON BUTTON. E prontamente è arrivata la risposta dell’ex campione del mondo britannico, che ha dichiarato di sentirsi completamente a suo agio nella sua nuova (ormai non troppo) squadra. “È stato un anno fantastico. È difficile pensare che sono alla McLaren solamente dall’inizio del 2010. A Woking mi hanno sempre fatto sentire a casa e mi sembra di essere qui da molto più tempo. Ora che mi sono ambientato, sono sicuro che ci sono un sacco di cose che possiamo fare per rendere questo team ancora più forte”, ha concluso Button.