F1, mercato piloti: Force India conferma Perez

Alla vigilia del Gran Premio del Giappone, Sergio Perez prolunga il contratto con la Force India per un altro anno. Farà ancora coppia con Hulkenberg.

da , il

    F1 GP del Giappone 2015, il giovedì a Suzuka

    L’accoppiata Perez-Force India prosegue. Il pilota messicano correrà anche nel 2016 per la scuderia di Vijay Mallya e avrà ancora Nico Hulkenberg a fargli compagnia, lui che un nuovo contratto biennale l’aveva strappato nel week end di Monza. Non era scontato il prolungamento di Perez, perché nelle ultime settimane erano emerse importanti voci che lo volevano in Renault accanto a Maldonado, nell’attuale Lotus che i francesi si apprestano a rilevare.

    Una prospettiva ammessa dallo stesso pilota che, alla fine, ha preferito continuare l’esperienza Force India, dalla quale ha recentemente ottenuto interessanti risultati, andando a punti nelle ultime tre gare. Segui con noi live in diretta la gara del GP Giappone F1 2015 CLICCANDO QUI!

    I commenti

    I tasselli ancora da mettere a posto, nel puzzle del mercato, restano quelli del team Haas e della stessa Lotus: Grosjean è destinato a passare con il team statunitense, secondo indiscrezioni accreditate e in Renault resterebbe un sedile libero. Chi lo agguanterà?

    Intanto, nel giovedì di Suzuka, Perez ha commentato così la decisione di non cambiare ambiente: «Ho sempre detto che volevo fermarmi stabilmente in un team e questo è il momento giusto per annunciare il mio impegno futuro con la Force India. Sento qual è il potenziale e la presenza di energia, che mi dà fiducia in vista del prossimo anno. Credo potremo continuare a ottenere risultati importanti e farò del mio meglio per aiutare il team a progredire. Vorrei anche dire grazie alla Telmex e Telcel per il loro supporto». Un supporto del quale beneficerà direttamente la scuderia di Mallya, che già si proietta verso il Gran Premio del Messico, quando i riflettori – grazie a Perez – saranno puntati sulla sua scuderia.

    «Sono molto contento che Sergio abbia legato il suo futuro alla Force India. Ha già fatto un lavoro fantastico e quando gli diamo una macchina competitiva sappiamo che può finalizzare il lavoro. Non molla mai, ha quello spirito che è caratteristico della nostra squadra. Basta guardare i suoi risultati recenti per vedere come stia correndo al suo massimo», le parole di Mallya.

    Tornando a Perez, ha aggiunto: «Ora posso semplicemente concentrarmi sulle cose importanti, ovvero, guidare e andare a punti. Da quando sono arrivato qui (2014; ndr) sono cresciuto molto come pilota e sento che sto ottenendo prestazioni al massimo livello».

    Hulkenberg per altri due anni

    La Force India prolunga il contratto di Nico Hulkenberg per altri due anni. Il tedesco starà con Vijay Mallya almeno fino a tutto il 2017. La mossa è un po’ a sorpresa se si pensa a quanto i team di media fascia tendano a guardare all’oggi più che al domani soprattutto sul fronte dei piloti. Altrettanto stupore arriva dalla scelta “conservativa” di un pilota che ha sempre vantato ben altre ambizioni ed è stato spesso avvicinato a dei top team, Ferrari in primis. Evidentemente, il buon Hulk ha capito che per lui c’era poco spazio altrove ed ha deciso di percorrere gli ultimi sprazzi della propria gioventù con un team che ben conosce e dal quale ha sempre ricevuto attestati di stima. A fine 2017, però, sarà ormai trentenne e, probabilmente, potrà vantare nel curriculum la “sola” vittoria nella 24 Ore di Le Mans. Tra i fans tedeschi che da bambino lo vedevano come il vero erede di Schumacher, è il prendere atto che il sogno è definitivamente finito.

    Force India, Mallya: “Nico uno dei migliori piloti al mondo”

    Vijay Mallya è convinto di aver fatto il colpaccio nell’essere riuscito a trattenere Nico Hulkenberg nella sua Force India anche per le stagioni 2016 e 2017 di Formula 1. E probabilmente ha ragione. “Sono un grande fan di Nico e per me è fantastico confermarlo per le prossime stagioni. E’ stato già quattro anni con noi e in questo periodo l’abbiamo visto crescere e diventare uno dei migliori piloti al mondo. Nico ha velocità, conoscenza tecnica e maturità per aiutarci ad ottenere grandi risultati. Starà a noi dargli una macchina all’altezza del suo talento”, ha dichiarato il capo della scuderia di Silverstone. Altrettanto soddisfatto è il pilota tedesco che, nel corso della sua carriera, è stato più volte vicino a restare senza squadra piuttosto che ad ottenere un ingaggio da parte di un top team:“Sono contento di aver finalizzato i miei piani per il futuro. Conosco bene questo team e qui mi sento come a casa, quindi è una scelta logica per me aver accettato un impegno a lungo termine”. A convincere Hulk ci sono stati i progressi fatti registrare dal team:Negli ultimi due anni hanno fatto cose impressionanti che mi danno fiducia per il futuro. C’è un gran bel gruppo di persone che ha fame di successi e continua a migliorare ogni anno. Credo che ci siano altre cose importanti in arrivo e voglio essere qui per approfittarne”.

    Haas-Gutierrez: accordo vicinissimo

    Il team Haas-Ferrari sembra che abbia scelto il primo dei suoi due piloti titolari per la stagione 2016. Rispettando le attese, la squadra americana punterà sull’attuale tester di Maranello Esteban Gutierrez. “Ho avuto un incontro importante per la mia carriera”, ha dichiarato in questi giorni il pilota messicano che è stato già pubblicamente inserito nella lista dei papabili da Gene Haas in persona. Da notare che in quella lista faceva la sua bella presenza anche quel Nico Hulkenberg che, nel frattempo, ha deciso di restare in Force India.