F1, Mercedes: “Ferrari auto più forte” e Briatore attacca Raikkonen

Piloti Ferrari sotto accusa per i successi Mercedes: nella stagione di F1 2017 hanno fatto troppi errori?

da , il

    F1, Mercedes: “Ferrari auto più forte” e Briatore attacca Raikkonen

    Nei libri di storia resterà scritto che la stagione 2017 di Formula 1 ha visto una Ferrari più forte della Mercedes ma che i titoli mondiali sono finiti ai tedeschi grazie alle migliori abilità dei loro piloti? Questo è l’avviso di Niki Lauda che trova in Flavio Briatore un inatteso alleato.

    Secondo il presidente non esecutivo della Mercedes, è stata la Ferrari ad avere – nel complesso – la miglior macchina di F1 del 2017 e solo le grandi doti di Lewis Hamilton hanno consentito di vincere il titolo ai danni di Sebastian Vettel. Dello stesso avvisto è Briatore che se la prende con Raikkonen per il mancato successo della Rossa nel campionato costruttori e riporta in auge la candidatura di Alonso.

    F1 2017: Ferrari più forte di Mercedes, parola di Lauda

    “E’ stato Lewis ha consegnarci il titolo, perché quest’anno non aveva la macchina più forte – ha dichiarato Niki Lauda al La Gazzetta dello Sport – nessuno ha corso ai suoi livelli e Vettel si è solo avvicinato. Con la macchina degli scorsi tre anni, invece, avrei potuto vincere anche io…”

    Secondo l’ex pilota austriaco, i principali problemi della Mercedes W08 sono legati all’aerodinamica:“In alcune gare era fantastica ed in altre no. Una macchina così poco prevedibile da mettere a punto ci ha costretto a restare conservativi con l’evoluzione del motore e questo alla fine ci ha dato un vantaggio rispetto a Ferrari e Renault che hanno perso delle gare per colpa dell’affidabilità”. Lauda elenca poi gli errori di Vettel:“Ha sbagliato diverse volte tra cui Singapore e in Messico dove non sono sicuro che non sia stata colpa sua.”

    Ferrari campione costruttori F1 2017… senza Raikkonen

    Altre critiche alla Ferrari, sulla stessa falsa riga di quelle firmate da Lauda, arrivano da Flavio Briatore che mette nel mirino Raikkonen e, indirettamente, la scelta di confermarlo a discapito della candidatura di Fernando Alonso:“Quest’anno la Ferrari ha avuto una grande occasione di interrompere lo strapotere Mercedes ma non ce l’ha fatta - ha fatto notare durante un intervento a Radio Rai – la colpa è dei piloti che hanno fatto errori come a Singapore quando si sono buttati fuori a vicenda. Per vincere i campionati vanno gestiti i piloti diversamente e credo che sarà difficile per Arrivabene vincere il titolo costruttori il prossimo anno avendo puntato ancora su Raikkonen”.

    Secondo Briatore, il futuro della F1 si chiama Max Verstappen:“Lo prenderei subito! E’ l’unico vero pilota che la gente vuol vedere”. Il presente, invece, è ancora di Fernando Alonso:“E’ il più consistente e forte, se gli dai mezzo motore è già lì davanti. Sono sicuro al 100% che con Fernando in squadra, la Ferrari oggi avrebbe vinto il titolo costruttori” ha ribadito.