F1, Montezemolo loda Domenicali: è un vero leader

Formula 1 2011: il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo ringrazia pubblicamente i suoi uomini per la recente vittorie e loda particolarmente Stefano Domenicali togliendolo, di fatto, dalla graticola

da , il

    montezemolo presidente ferrari domenicali f1 2011

    Il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo si gusta ancora il successo di Fernando Alonso nel Gran Premio di Gran Bretagna. Siccome l’appetito vien mangiando, il numero uno d Maranello non si limita a fare i complimenti alla squadra ma spinge sull’intera Gestione Sportiva per arrivare quanto prima ad ulteriori successi. Se il titolo mondiale è un miraggio, togliersi altre soddisfazioni con delle vittorie di tappa è il minimo che ci si possa attendere dalla Ferrari nella seconda metà della stagione 2011 di Formula 1.

    FERRARI – MONTEZEMOLO. Sono stati ben 259 i giorni di attesa prima che la Ferrari tornasse sul gradino più alto del podio. “Se siamo riusciti a vincere è merito vostro e di questo voglio ringraziarvi – ha detto Luca di Montezemolo all’intera Gestione Sportiva – Siete stati bravi e avete dimostrato, dal primo all’ultimo, di saper reagire alle difficoltà”. Il presidente loda particolarmente Stefano Domenicali:“Avete un capo che sta dimostrando di essere un leader e i complimenti che ho fatto a lui domenica subito dopo la gara erano per tutti voi”. Il numero uno non si accontenta:“Ora dobbiamo fare un ulteriore passo in avanti perché vogliamo vincere ancora quest’anno: per riuscirci, tutti dovrete cercare di fare del vostro meglio nel lavoro quotidiano, cercando di conquistare la vostra personale pole position.”

    FERRARI – DOMENICALI. Il capo della Gestione Sportiva, Stefano Domenicali, si è accodato alle parole di Montezemolo:“Abbiamo risalito la china grazie a voi ma sappiamo che c’è ancora tanta strada da fare. Era già un po’ di tempo che avevamo le carte in regola per vincere e ci siamo riusciti su una pista che non ci vedeva certo favoriti alla vigilia. Continuiamo così: siamo lontani dalla vetta ma magari se le cose vanno in un certo modo l’aria potrebbe cominciare a farsi più rarefatta….”