F1 news, Alex Zanardi: “La Formula 1 attuale è noiosa”

F1 news, Alex Zanardi: “La Formula 1 attuale è noiosa”
    F1 news, Alex Zanardi: “La Formula 1 attuale è noiosa”

    Come sarà la Formula 1 2017? una domanda che resterà senza risposta ancora per qualche settimana. L’unica cosa che pare finora certa è che con il nuovo regolamento tecnico, vedremo in pista delle monoposto più veloci e performanti. Il grande pubblico e gli addetti ai lavori si aspettato però anche tanto spettacolo e duelli ad ogni Gran Premio. Dopo il triennio di dominio assoluto Mercedes, riuscirà qualche altra scuderia a laurearsi campione del mondo? Ad analizzare la situazione della Formula 1 ci ha pensato il grande Alex Zanardi. L’ex pilota, ora campione olimpionico, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

    “Se la Formula 1 vuole realmente tornare allo splendore di un tempo serve un regolamento sportivo differente – ha spiegato Zanardi – ora come ora, se un pilota fa un sorpasso e disgraziatamente tocca l’avversario, viene penalizzato pesantemente. Anche quei piloti che fanno manovre al limite vengono spesso richiamati. Questo ovviamente non li aiuta e non fa emergere lo spettacolo. Bisogna cambiare qualcosa, le gare di un tempo erano un’altra cosa rispetto a quelle attuali”. Dalla F1 2017 però qualcosa cambierà. Non ci saranno più sanzioni ad ogni minimo contatto ma verrà data più libertà di manovra ai piloti. Basterà per rivedere gare entusiasmanti come un tempo? secondo Zanardi forse no.

    “Negli anni ’90 le qualità del pilota erano decisive – ha continuato Zanardi – gli pneumatici e la potenza delle monoposto mettevano in evidenza le capacità tecniche del pilota di turno. Ora non è più cosi ci sono in pista dei performer, ai miei tempi erano artisti al volante. Molti si ricordano di me in pista per il sorpasso del 1996 al cavatappi di Laguna Seca. Con le regole attuali sarei stato punito e questo fa capire che qualcosa non va”. Alex Zanardi ha poi provato a trovare la soluzione a questo problema: “Penso che semplificando il regolamento e togliendo qualche regola e punizione eccessiva, i piloti si sentirebbero più liberi di provarci e di conseguenza ne gioverebbe lo spettacolo in pista”.

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Interviste Piloti F1News F1