F1 News: Alonso crede ancora nella R29

Notizie Formula 1

da , il

    Notizie Formula 1, brevissime dal paddock. Fernando Alonso si dice ancora ottimista sulle performance della R29 nonostante le evidenti difficoltà registrate nei recenti test. La Honda pare vicina alla vendita della squadra. Sembra ormai cosa fatta per la striscia verde sugli pneumatici slick della Bridgestone. I team impegnati in Bahrain potrebbero chiedere di girare sabato e domenica per recuperare il tempo perso.

    ALONSO. Il pilota Renault non demorde e da grande trascinatore qual è tenta di tenere alto il morale della truppa anche in questo delicato momento. Intervistato da una testata iberica ha smentito ogni preoccupazione in merito alle stentate prestazioni della R29:“E’ ancora impossibile trarre conclusioni su chi andra’ forte e chi no in questa stagione. Ovviamente – ha proseguito il due volte campione del mondo – e’ meglio stare davanti, ma la prima gara e’ in Australia ed e’ li’ che dobbiamo essere veloci. Abbiamo raccolto molti dati e, poco a poco, stiamo risolvendo i problemi, il che e’ normale con una vettura nuova – ha concluso lo spagnolodovremo attendere gli altri test per miglioramenti piu’ grandi”

    EX HONDA. Le ultime indiscrezioni dicono che l’ex scuderia Honda sta vedendo la fine del tunnel. Grazie ad un accordo di fornitura con la Mercedes e ad alcuni investitori che punterebbero sul nome del giovane Bruno Senna da affiancare al solido Jenson Button, entro pochi giorni potrebbe arrivare l’annuncio della vendita del team di Brackley. A quel punto Ross Brawn e la sua squadra avrebbero ancora un tempo congruo per prepararsi decentemente alla stagione 2009 di F1.

    GOMME BRIDGESTONE. E’ in via di conferma la soluzione trovata dalla Bridgestone per differenziare le gomme a mescola morbida da quelle a mescola dura che i team dovranno obbligatoriamente utilizzare durante ciascun Gran Premio di Formula 1. Essendo scomparse le scanalature, i tecnici nipponici si sono indirizzati sulla soluzione già adottata nelle serie americane che consiste nel segnare la spalla dello pneumatico (internamente ed esternamente). Salvo ripensamenti, il colore scelto è stato il verde. Come si evince dal video, però, lo spessore della linea sembrerebbe non del tutto sufficiente poiché tende ad essere coperto dallo sporco dopo alcuni giri.

    BAHRAIN. Frustrati per la tempesta di sabbia che ha mandato all’aria tutti i piani di sviluppo delle monoposto. Toyota, Ferrari e BMW sarebbero in trattativa per prolungare la loro presenza in Bahrain anche all’intero fine settimana quando le condizioni dovrebbero sensibilmente migliorare. I tecnici di Maranello hanno già espresso pubblicamente il loro disappunto per il prezioso tempo sprecato, ricordando come lo occasioni di provare le vetture da qui alla fine del periodo invernale sono meno di una dozzina. L’importanza di questi appuntamenti è data anche dal nuovo regolamento che vieta durante la stagione agonistica ogni tipo di test su pista.