F1 News, Alonso: “Se Ferrari seconda anche nel 2015, fatto bene ad andarmene in McLaren”

Formula 1 2015: Alonso replica alle ironie di chi confronta la vittoria della Ferrari in Malesia con i problemi della sua McLaren...

da , il

    Dal paddock del Gran Premio della Cina, teatro della terza gara della stagione 2015 di Formula 1, Fernando Alonso risponde indirettamente alle tante parole che sono state scritte in merito alla sua scelta sbagliata di lasciare la Ferrari - proprio nel momento in cui c’è stato un ritorno di competitività – per passare ad una McLaren-Honda alle prese con un numero sterminato di problemi. L’asturiano mette tutti a tacere ricordando i numeri che hanno caratterizzato la sua esperienza a Maranello. E rilancia:“Sono arrivato secondo nel mondiale per 3 volte in 5 anni. Non volevo finire un’altra volta secondo e allora me ne sono andato – ha dichiarato a Sky Sports – avrò fatto la scelta sbagliata se quest’anno vinceranno, ma se arriveranno ancora una volta secondi, allora vorrà dire che ho fatto la cosa più giusta”. Risultati e LIVE della GARA del GP Cina F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Alonso: “Vittorie Ferrari a inizio stagione anche con me, ma poi…”

    “Hanno provato a vincere per cinque anni senza riuscirci per cui era difficile per me mantenere ancora fiducia. In McLaren-Honda, inoltre, ci sono altri fattori che mi hanno fatto maturare questa scelta”, ha proseguito Fernando Alonso. “Capisco che la Ferrari ha vinto in Malesia mentre io ero fuori in Q1, quindi la mia posizione non è facile adesso – ha ammesso il due volte iridato – ma è a novembre che dovremo fare i conti. Se vinceranno il titolo mondiale, allora avrò preso una decisione sbagliata. Se finiscono secondi, la mia decisione è stata davvero buona. Anche nella mia esperienza in Ferrari ci sono state annate nelle quali abbiamo iniziato alla grande con delle vittorie ma a fine stagione non è arrivato il titolo. Il mio obiettivo è essere campione a fine stagione, quindi dobbiamo aspettare prima di arrivare a delle conclusioni”. Come è stato scritto dalle colonne di questo sito, in effetti, i conti con la storia si fanno a posteriori. E probabilmente non basterà l’esito del solo 2015 per tirare una linea e dire chi, tra Alonso e Vettel, ha fatto l’affare migliore. La Ferrari è ancora lontana dalla Mercedes e, verosimilmente, potrà aspirare a vincere il titolo non prima del 2016. Ma ce la farà davvero? E, quanto alla McLaren-Honda, farà da comparsa ancora a lungo? Crediamo di no. L’asso di Oviedo ha ancora delle cartucce da sparare. In Formula 1 i valori in campo possono anche cambiare in fretta.

    Alonso: “Finirò carriera in McLaren”

    Il titoletto che non si voleva leggere, è arrivato! Fernando Alonso dichiara che pensa di finire la carriera in McLaren:“Farò al massimo 16-17 stagioni di F1, poi dirò basta – ha detto ad Autosport – Ho iniziato la mia avventura con le auto guidando una replica in miniatura della McLaren regalata da mio padre a tre anni. Ora penso di concludere indossando gli stessi colori. Poi non penso a diventare manager ma sono solo concentrato adesso sul far tornare grande il mio team”. Capisco le ironie di chi ricorda le stesse parole dette per la Ferrari. Ma, a ben vedere, al netto di strumentalizzazioni create ad arte, lo spagnolo non sta prendendo in giro nessuno. Ha 34 anni ed un progetto a medio lungo termine da portare avanti. Si può ragionevolmente supporre che i primi frutti del suo lavoro con la McLaren-Honda arriveranno tra 1 o 2 anni. Se non ha intenzione di restare in Formula 1 fino a 40, allora è estremamente probabile che la sua carriera finisca a Woking.

    @pierimanuel