F1 News, Alonso: “Solo McLaren può battere Mercedes”

Formula 1: Alonso si conferma convinto che la McLaren è l'unico team in grado di battere la Mercedes. Non ce la farà nel 2016 ma ci proveranno nel 2017. Ancora nessun rimpianto di aver lasciato la Ferrari...

da , il

    Non avverrà certamente nella stagione 2016 di Formula 1. Magari nel 2017. Ma Fernando Alonso ne è ancora convinto: Solo la McLaren è in grado di battere la Mercedes. Con questa intatta certezza, causa primaria del suo divorzio anticipato dalla Ferrari a fine 2014, l’asso delle Asturie tiene alta la propria motivazione. Ricordiamo che tra un anno ci saranno importanti cambiamenti a livello di regolamento e la scuderia di Woking, messi a posto i problemi di potenza che interessano la power unit Honda, potrebbe presentarsi ai nastri di partenza in grande forma tra 12 mesi.

    Alonso: “2017 anno del balzo finale”

    “Lo scorso anno non eravamo pronti ma nel 2016 faremo un deciso passo in avanti. Nel 2017, infine, speriamo di compiere il balzo finale che ci permetterà di lottare ad armi pari con la Mercedes”, è il pensiero ed il programma che frulla nella testa di Fernando Alonso. Dal canto suo, il mastino di Oviedo ha così confermato di voler rispettare il contratto con gli inglesi fino all’ultimo giorno:“Non ho cambiato idea e sono certo che solo la McLaren ha i mezzi per riuscire a batterli”. Bene, il samurai è tornato!

    McLaren? Potenziale enorme

    A confermare che la McLaren gode di un grandissimo potenziale benché inespresso è anche Dave Ryan. Il direttore sportivo della Manor è un ex che ben conosce quale sia il valore della squadra. “Vedo il mio ex team come un gigante che dorme – si legge su F1i.com a proposito della McLaren - da qualche stagione non hanno la giusta competitività ma hanno un grande potenziale tecnico a disposizione e sono sicuro che si riprenderanno anche se oggi, suona strano a dirlo, probabilmente si troveranno ancora a dover lottare in qualche occasione contro di noi. Ad ogni modo, non vanno sottovalutati”.

    Hamilton:”Il mio dominio noioso? E allora Vettel?”

    La matematica non è un’opinione. Lewis Hamilton ha vinto solo due titoli di fila mentre Sebastian Vettel ne ha collezionati quattro. Logica vuole che il pilota Mercedes abbia tutto il diritto di rispedire al mittente certe accuse:“Mi sembra divertente che Vettel dica che il nostro dominio è noioso dato che ne ha vinti quattro di fila mentre io solo due…”, ha chiosato durante un’intervista a Sky Sport UK. Messo così, il ragionamento non fa una piega. Ma entrando un po’ nello specifico va ricordato che in ben due occasioni, 2010 e 2012, il tedesco ha avuto la meglio su Fernando Alonso per una manciata di punti e solo all’ultima gara. La Red Bull non ha mai disputato due annate di fila con gare dall’esito così scontato. Anche questa è matematica, non un’opinione.