F1 News: anche la FIA è contro le medaglie

Notizie Formula 1, brevi

da , il

    F1 News, brevissime dal paddock. Anche la FIA pare sia intenzionata ad osteggiare la proposta di Ecclestone dell’assegnare medaglie olimpiche ai piloti al posto dei soliti punti; Kubica si lamenta del trattamento ricevuto dalla BMW Sauber nel finale di campionato; Mark Webber, dopo l’incidente, racconta che il suo obiettivo è quello di tornare in forma per febbraio 2009.

    NIENTE MEDAGLIE. Secondo il britannico Times, la FIA non sarebbe affatto intenzionata a supportare l’idea di Bernie Ecclestone che sarà discussa nel prossimo Consiglio Mondiale del 12 dicembre. In aggiunta, il The Guardian, cita una fonte interna alla Federazione secondo la quale, a differenza di quanto sostenuto dallo stesso Ecclestone, sarebbero pochissimi i team di F1 d’accordo con tale soluzione. In ogni caso, tale novità non sarebbe applicata prima del 2010.

    KUBICA AVVELENATO. Anche a motori freddi, Robert Kubica conferma il suo carattere battagliero. Tornado ad analizzare la stagione 2008, spiega ai giornalisti di aver avuto un senso di frustrazione per come si è concluso un campionato che a metà stagione lo vedeva in testa alla classifica:“Negli ultimi due o tre mesi, ho avuto la sensazione che io e il team non stessimo perseguendo lo stesso obiettivo” ha ammesso il polacco confermando indirettamente quanto già dichiarato da Theissen il quale, alcune settimane fa, definì “difficile” il rapporto con il suo pilota e parlò di tensioni all’interno della squadra.

    WEBBER CONVALESCENTE. “Sto facendo di tutto per partecipare ai test il 10 febbraio – spiega un Mark Webber deciso a forzare le tappe del suo recupero - in questo momento ho ancora dolore quando mi alzo, e sara’ cosi’ per le prossime due, tre settimane ed entro gennaio dovrei essere in grado di camminare da solo. A quel punto bisognera’ vedere come reagira’ la gamba all’accelerazione che subisce una monoposto’. Ricordiamo che il pilota Red Bull ha subito una frattura ad una gamba, oltre a varie escoriazioni ed ematomi, dopo essere stato investito da un’auto durante una corsa in bicicletta.