F1 News, Arrivabene arrestato a Singapore! Anzi, no…

F1 News, Arrivabene arrestato a Singapore! Anzi, no…
da in Circuito Singapore F1, Formula 1 2017, GP Singapore F1, Maurizio Arrivabene, News F1
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    F1 News, Arrivabene arrestato a Singapore! Anzi, no...

    Arrivabene arrestato a Singapore? Una notizia abbastanza assurda ha toccato la scuderia Ferrari di Formula 1 durante lo scorso fine settimana. Ad un certo punto si è sparsa la voce che il team principal fosse stato arrestato dalle autorità locali poiché beccato a lanciare per terra una cicca di sigaretta. Fumatore è fumatore. E’ altresì vero che le norme sono rigidissime nei confronti di chi viene beccato a produrre sporcizia. Tanto da arrivare alla pena della reclusione.

    Probabilmente il mix di elementi di cui sopra deve aver fatto ingigantire a qualche media locale l’accaduto. Si è detto che Maurizio Arrivabene era stato arrestato nella notte di sabato e rilasciato dopo sei ore previo pagamento di una cauzione da mille dollari. Dopo un approfondimento dell’indiscrezione, però, è arrivata la smentita da parte dell’agenzia nazionale per l’ambiente di Singapore che ha definito “false” le notizie uscite sull’argomento. Nel paddock, però, c’è ancora qualcuno che giura di aver assistito alla scena incriminata. Qualcuno non ce la sta raccontando giusta. Ad ogni modo, domenica Arrivabene era già al suo posto sul muretto…

    Il mistero sull’arresto di Arrivabene è nulla rispetto a quello che ha combinato Flavio Briatore sul circuito di Marina Bay. Era l’anno 2008 ed il crashgate entrò nella storia della Formula 1 portando, nell’arco di 12 mesi, una serie di reazioni a catena tra cui: ritiro della Renault dal Circus, fuga del main sponsor ING, fine della carriera di Piquet Jr. come pilota di F1, fine della carriera di Briatore come team principal. A pochi giorni dalla gara notturna nella città-stato asiatica, Mr. Billionario torna a parlare del suo vecchio mondo senza risparmiarsi critiche alla Ferrari:“Non credo che toglieranno il secondo posto alla Red Bull - ha dichiarato a Radio Rai – Potranno vincere un GP solo se quelli davanti avranno problemi. Ripeto che la Ferrari per tornare grande ha bisogno di mettere un’antenna tecnologica in Inghilterra. Quando sono tornati a vincere hanno preso ingegneri a distanza e ora dovrebbero di nuovo mettersi a stretto contatto con realtà come Red Bull, McLaren e Williams”.

    481

    PIÙ POPOLARI