F1 News, Bottas: “Disposto ad aiutare Hamilton”

Fresco di rinnovo di contratto con la Mercedes, Bottas ammette di essere pronto ad aiutare Hamilton per il titolo di F1 2017

da , il

    F1 News, Bottas: “Disposto ad aiutare Hamilton”

    Valtteri Bottas ha ottenuto il rinnovo di contratto con la Mercedes per la prossima stagione di Formula 1 e non perde tempo a mandare segnali di collaborazione nei confronti di Lewis Hamilton. “Il mio obiettivo è vincere e dipende solo da me riuscirci ma se non sarò nelle condizioni di farlo, sono disposto ad aiutare il mio compagno di squadra”, ha dichiarato Bottas poco dopo l’annuncio che sarà un pilota Mercedes anche nel 2018. Sono state le ultime due gare di Spa e Monza a staccare il finlandese in modo sensibile dalla lotta per il titolo che ormai appare un discorso a due tra Vettel e Hamilton. Il rinnovo, però, se l’è meritato grazie a prestazioni solide ed uno spirito di squadra invidiabile.

    Bottas:”Aiutare Hamilton? Lascio decidere alla Mercedes”

    “Se dovessi accorgermi di essere meno veloce di Lewis in pista, allora preferirei aiutarlo piuttosto che fare qualcosa di meno opportuno. Dopodiché, spetterà alla squadra dirmi cosa fare e come gestire le mie strategie”, ha sottolineato un mansueto Valtteri Bottas.

    Sembra che il finlandese abbia spostato al 2018 l’appuntamento con la lotta al titolo senza per questo ritenersi una seconda guida designata:“A Monza ho fatto un brutto sabato che mi ha condizionato per la gara. Domenica avevo lo stesso passo di Lewis ma quando c’è grande equilibrio, vince chi parte davanti quindi devo migliorare in qualifica perché il mio obiettivo resta vincere e ci proverò già da Singapore”.

    Mercedes a Singapore: obiettivo capire il telaio

    La Mercedes arriva a Singapore con un obiettivo primario: non fare figuracce. In altre parole, la casa di Stoccarda vuole provare a rendere la vita difficile alla Ferrari che viene considerata la favorita naturale e, al tempo stesso, spera di non trovarsi invischiata nella lotta con la Red Bull. Per fare tutto ciò, Toto Wolff punta il dito sul telaio della W08 di Hamilton e Bottas. “Dobbiamo capire come sfruttare il nostro telaio – ha spiegato il team principal di Brackley – dopo le gare di Monaco e Ungheria abbiamo imparato molto mostrando dei buoni progressi su piste da alto carico aerodinamico per cui ora dobbiamo riversare le nostre conoscenze sul circuito di Marina Bay affinché si riesca a sfruttare al meglio il nostro telaio”.