F1 News: dal 2016 motori più rumorosi con il doppio scarico

La massima categoria del Motorsport ritroverà il fascino del vecchio rombo spaccatimpani?

da , il

    La Formula 1 del 2016 riavrà monoposto con motori rombanti? Questo è l’auspicio dello Strategy Group che nella riunione tenuta a margine del Gran Premio di Monaco ha pensato, stando a quanto riportato da motorsport.com, ad una soluzione che sembra funzionare davvero: i motoristi dovranno modificare la forma degli scarichi sdoppiando il condotto di scappamento. Insomma, si passerà da un solo scarico a due: uno per l’uscita della valvola wastegate e l’altro libero. Così facendo, sarà risolto il problema attuale dell’uscita unica che smorza il rumore a causa dell’effetto della stessa wastegate.

    Entro Luglio la decisione finale

    I prossimi passaggi prevedono che la proposta sia accettata definitivamente dallo Strategy Group per poi passare sul tavolo della F1 Commission. L’incontro è previsto per il prossimo mese. Se questi due step dovessero trovare il semaforo verde, spetterà poi al World Motor Sport Council della FIA ratificarlo ed inserirlo nel nuovo regolamento della F1. Si stima che, nel migliore dei casi, il tutto sarà chiuso entro luglio. Dalla Renault già si fanno sapere disponibili ad apportare questo tipo di modifica ma avvisano che sarà comunque impossibile tornare ai vecchi rombi di una volta con i tradizionali motori aspirati. “Non voglio essere negativo ma non sono certo che questo sia sufficiente. Ad ogni modo ogni novità è benvenuta da parte nostra”, ha affermato il responsabile di Renault Sport in Formula 1, Cyril Abiteboul.

    Lauda: “Un miglioramento c’è già stato”

    “Se guardiamo allo scorso anno, possiamo già apprezzare che c’è stato un miglioramento nel sound - ha sottolineato Niki Lauda a Sky UK – Non c’è dubbio che stiamo andando nella direzione giusta. Solo la Renault ha un rumore ancora meno forte degli altri ma sono anche quelli che ora hanno meno potenza in termini di cavalli. Abbiamo un programma di lavoro che si completerà nel 2017 nonostante si potesse completare già per il prossimo anno che ci farà passare da 8 a 6 marce e ci consentirà di aumentare il numero di giri del motore. Anche questo farà salire il rumore”, ha concluso il direttore non esecutivo della Mercedes in Formula 1 ragionando sul fatto che le 8 marce servono solo in pochi tracciati come Monza o Spa-Francorchamps per cui è tranquillamente possibile percorrere questa soluzione senza grossi problemi.